Quantcast
Bergamo, rissa nel piazzale della stazione: uno dei fermati aveva una mazza da golf - BergamoNews
Sabato

Bergamo, rissa nel piazzale della stazione: uno dei fermati aveva una mazza da golf

L'uomo è stato denunciato anche per porto di oggetti atti ad offendere

È stato l’intervento della polizia a scongiurare esiti ben più gravi nella rissa che è scoppiata sabato nel tardo pomeriggio nel piazzale della stazione di Bergamo.

Cosa abbia dato il là allo scontro non è ancora chiaro, quel che si sa è che alcuni cittadini somali sono venuti a contatto con alcuni ragazzi di origine subsahariana. Prima sono volate parole grosse, poi i due gruppi sono passati alla mani.

Gli agenti sono intervenuti pochissimi minuti dopo il principio di rissa, riuscendo subito a placare gli animi delle persone coinvolte prima che la situazione degenerasse.

Due delle persone coinvolte, entrambe di origine somale, si sono date alla fuga appena hanno visto gli uomini della polizia, che sono comunque riusciti a raggiungerli e fermarli nelle vicinanze di piazzale Marconi: uno è stato trovato con una mazza da golf di 90 centimetri che non è riuscito a usare nella rissa per il tempestivo intervento degli agenti.

Dopo il fermo, uno dei giovani è stato curato sul posto per una lieve ferita alla mano riportata nel corso della colluttazione.

I due sono stati entrambi denunciati per rissa, mentre il possessore della mazza anche per porto di oggetti atti ad offendere e segnalato autorità amministrativa in quanto trovato in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI