Quantcast
Travolti da una valanga: la Val Seriana piange Fernando e Oscar - BergamoNews
La tragedia

Travolti da una valanga: la Val Seriana piange Fernando e Oscar

Cavagnis è stato professionista di ciclismo. Bergamelli era presidente del Gruppo Sportivo Oratorio Cornale.

Si erano incamminati insieme ad altri due scialpinisti sul versante altoatesino del Gran Zebrù, una delle più belle cime del gruppo dell’Ortles: una cordata come tante altre, ramponi ai piedi e sci in spalla, sotto una copiosa nevicata.

Uno scenario mozzafiato quello che stavano attraversando Fernando Bergamelli, 55enne di Pradalunga, e Oscar Cavagnis, 47enne di Vertova ex ciclista professionista, quando improvvisamente sono stati investiti da una valanga che li ha trascinati per centinaia di metri.

La tragedia poco dopo mezzogiorno, a 3.700 metri di quota: i compagni che erano con loro, tra i quali Simone Semperboni, guida alpina di Lizzola, sono stati solo sfiorati e hanno immediatamente lanciato l’allarme che ha attivato il soccorso alpino di Bormio e Sondrio e di Solda.

Per i due alpinisti bergamaschi, però, non c’era già più nulla da fare: recuperati a 3.000 metri, erano già privi di vita.

Si tratta dell’ennesimo incidente mortale sul Gran Zerbù, dove nel 1997 furono addirittura sette le vittime in una giornata d’agosto: le ultime, invece, si erano registrate nel 2018 quando a perdere la vita furono tre escursionisti austriaci travolti anche in quel caso da una slavina.

Bergamelli e Cavagnis erano grandi appassionati di montagna, come testimoniano anche i loro profili social, aggiornate con le rispettive imprese scialpinistiche.

Cavagnis, che lascia moglie Chiara e due figli piccoli, Alessandro e Francesco, è nome noto nel panorama sportivo bergamasco: originario di Nembro, tra il 1998 e il 2002 è stato professionista di ciclismo, con tre stagioni alla Cantina Tollo – Alexia Alluminio, una alla Saeco e una alla Colnago, compagno di squadra tra gli altri di Paolo Savoldelli e Mario Cipollini. Negli ultimi anni era impegnato come commesso al Df Sport Specialist di Orio al Serio.

Bergamelli, sposato e con un figlio di 22 anni, era conosciutissimo in paese per le tante iniziative a cui partecipava nel mondo del volontariato, oltre che del Gruppo Sportivo Oratorio Cornale di cui aveva da poco ripreso la presidenza. Dopo tanti anni da autista per la Provincia, era rimasto sempre in via Tasso come usciere.

 

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI