Quantcast
Atalanta-Juventus 1-2: Kulusevski-Chiesa, la Coppa Italia è dei bianconeri - BergamoNews
La finale

Atalanta-Juventus 1-2: Kulusevski-Chiesa, la Coppa Italia è dei bianconeri fotogallery

Altra delusione per i nerazzurri in finale: i bianconeri la spuntano con le reti dei due esterni, nel mezzo la rete del momentaneo pareggio di Malinovskyi.

È una coppa maledetta per l’Atalanta: dopo la sconfitta nella finale 2019 contro la Lazio, i nerazzurri escono sconfitti anche nel confronto con la Juventus.

Una gara che i ragazzi di Gian Piero Gasperini avevano approcciato benissimo, dando quasi l’impressione di poter dilagare sulle accelerazioni di Duvan Zapata.

E invece al primo vero affondo è la Juventus a trovare il vantaggio, con il piazzato perfetto dell’ex di giornata, quel Dejan Kulusevski che i bianconeri si erano affrettati ad acquistare lo scorso anno quando lo svedese stava facendo faville in maglia Parma.

Un gol che non ha minimamente scalfito i nerazzurri, bravissimi a rimettere in equilibrio il match con una bordata del solito Malinovskyi, dopo una palla recuperata da Freuler.

Nel secondo tempo, però, in campo entra un’altra Juventus che alza il pressing e la qualità del proprio gioco, facendo “l’Atalanta”: squadra corta, continue sovrapposizioni e inserimenti che forse un po’ hanno sorpreso Toloi e compagni.

Gollini salva su Kulusevski, poi è il palo a salvare il portiere nerazzurro sulla conclusione a botta sicura di Chiesa, servito splendidamente col tacco da un Ronaldo fino a quel momento in ombra.

Il gol del definitivo 1-2 è arrivato al terzo tentativo, con Chiesa che da qualche minuto er già destinato a lasciare il posto a Dybala: palla soffiata a Hateboer, scambio con Kulusevski nello stretto e sinistro che passa tra le gambe di Gollini.

L’Atalanta si sfilaccia e l’ingresso in campo di Muriel, Ilicic e Miranchuk non resuscitano l’attacco nerazzurro, mentre il nervosismo caratterizza gli ultimi minuti di gioco.

Un finale senza sussulti, che consegna la coppa alla Juventus e lascia tanto amaro in bocca all’Atalanta.

RIVIVI LA DIRETTA DEL MATCH

SECONDO TEMPO

94′ – Finisce qui: la Juventus vince la Coppa Italia 2021.

90′ – Quattro di recupero: ultimi disperati tentativi per l’Atalanta che ora ha perso un po’ di lucidità.

89′ – Ammonito anche Ilicic per un intervento duro su Danilo. Scintille in campo e fuori.

88′ – Partita ora nervosissima: Ilicic sbilancia leggermente Danilo che accentua il contatto e Massa ferma il gioco. Proteste veementi da parte dei nerazzurri che costano il giallo a De Roon e il rosso a Toloi, che si è alzato di scatto dalla panchina.

85′ – Giallo per Freuler che entra in ritardo su Dybala che era sgusciato via.

83′ – Cambi: nella Juventus Bonucci rileva Kulusevski, il migliore dei suoi; Miranchuk al posto di Gosens per la Dea.

79′ – Giallo per Romero che entra in modo scomposto nel contrasto aereo con Ronaldo.

78′ – Ilicic cerca l’azione di sfondamento: poi Muriel trova lo spazio per calciare, ma lo fa male.

76′ – Altro doppio cambio per Gasp: Djimsiti e Ilicic prendono il posto di Hateboer e Toloi.

75′ – Ora la Juve prova ad affondare: destro di Ronaldo ribattuto in calcio d’angolo.

74′ – Chiesa, dopo aver segnato, lascia spazio a Dybala: cambia che era già pronto da qualche minuto.

73′ – Torna avanti la Juventus. Azione avvolgente dei bianconeri che passano da destra a sinistra dove Chiesa si accentra, scambia con Kulusevski e questa volta a tu per tu con Gollini gli fa passare la palla sotto le gambe. 1-2. 

68′ – Primi cambi per Gasperini: Pasalic e Muriel per Pessina e Malinovskyi.

65′ – La Juve ha alzato l’intensità e la qualità del proprio gioco in questo secondo tempo. Ci prova anche Ronaldo, con una giocata complicatissima in area, ma il mancino del portoghese è debole e centrale: facile per Gollini.

60′ – Clamoroso gol mangiato da Chiesa! Colpo di tacco di Ronaldo a smarcare l’ex Fiorentina che controlla bene e col piatto la mette incredibilmente sul palo a tu per tu con Gollini.

58′ – Gran riflesso di Gollini su Kulusevski: l’ex di turno aveva trovatola deviazione giusta sul traversone basso di Chiesa, bravissimo il numero 95 nerazzurro a metterci la manona.

52′ – Salva tutto De Ligt! Malinovskyi calcia fortissimo rasoterra al centro dell’area e dopo un rimpallo Romero era pronto a ribattere in rete: l’olandese ci mette il piedone e lo anticipa, prendendosi anche un gran pestone.

51′ – Zapata incontenibile: il colombiano si fa trovare sempre defilato sulla sinistra e poi punta la porta. Cuadrado non può reggere fisicamente e lo mette giù: calcio di punizione.

48′ – Gran palla di Cuadrado per l’inserimento di McKennie, ma il colpo di testa dell’americano è largo.

46′ – Si riparte dall’1-1: nessun cambio nell’intervallo.

PRIMO TEMPO

45′ – Finisce 1-1 il primo tempo, con l’Atalanta che ha creato altre due occasioni potenzialmente pericolose per la porta della Juventus. Sono stati 45 minuti di un’intensità spaventosa: l’Atalanta con la qualità, la Juve ci sta mettendo invece l’aggressività.

41′ – Pareggia l’Atalanta con un missile di Malinovkyi! Tutto nasce da un recupero di Freuler su Rabiot, poi la palla arriva all’ucraino che fulmina Buffon: 1-1!

41′ – Giallo per De Ligt che stende ancora una volta Zapata: fallo praticamente sistematico e Massa ora mette mano al taschino. Ammoniti entrambi i centrali juventini.

37′ – Lo svantaggio non ha demoralizzato l’Atalanta che continua a macinare gioco. La Juve per ora regge, anche se in affanno.

36′ – Ammonito anche Malinovskyi che trattiene Rabiot. Poco prima Buffon sicuro su un colpo di testa di Hateboer.

31′ – Juventus in vantaggio. Azione confusa partita da un contrasto durissimo di Cuadrado su Gosens: sulla ripartenza fortuita Ronaldo viene chiuso, ma sul rimpallo Kulusevski la piazza a giro col sinistro sul palo lontano. Atalanta-Juventus 0-1. 

27′ – Primo giallo del match per Chiellini che entra malissimo su Pessina: punizione pericolosa per i nerazzurri, ma Malinovskyi calcia solo di forza e lontano dalla porta.

25′ – Altra occasione per l’Atalanta! Mischia in area, con Freuler che si trova il pallone in posizione defilata: diagonale potente che si spegne sul fondo di un niente.

18′ – Buffon salva ancora su Zapata! Il colombiano approfitta di una leggerezza di De Ligt e si invola verso la porta: l’olandese lo disturba al momento del tiro, favorendo l’intervento del portiere bianconero.

16′ – Si scaldano gli animi in campo dopo un fallo fischiato a Ronaldo al vertice sinistro dell’area di rigore: Toloi sembra andare sul pallone. Il portoghese poi calcia sulla barriera la punizione.

13′ – Follia di McKennie che regala palla a Pessina: il 32 scambia con Zapata e si presenta a pochi metri da Buffon, ma viene anticipato da Rabiot all’ultimo. Proteste nerazzurre per un contatto sospetto tra i due.

9′ – Gran chiusura di Toloi su Chiesa: Kulusevski scappa via in mezzo a due nello stretto e cerca l’ex Fiorentina, ma il difensore italo-brasiliano è attento e sventa la minaccia

5′ – Ancora Atalanta vicina al gol: Zapata si fa largo nell’area bianconera e calcia col sinistro a botta sicura, ma sul fondo di un niente. Ma che inizio!

3′ – Occasione clamorosa per l’Atalanta! Zapata scappa via sulla sinistra con strapotere fisico, guadagna la linea di fondo e appoggia al centro per l’accorrente Palomino: strepitosa risposta di Buffon.

1′ – Via! È iniziata la finale di Coppa Italia al Mapei Stadium!

 

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI