A Bergamo la prima panchina arcobaleno: "Simbolo di una città contro ogni discriminazione" - BergamoNews
L'inaugurazione

A Bergamo la prima panchina arcobaleno: “Simbolo di una città contro ogni discriminazione” fotogallery video

Si trova in Piazza Matteotti, nei pressi del Monumento del Partigiano, ed è stata colorata da alcuni componenti del Tavolo contro l'omolesbobitransfobia del Comune

A Bergamo, in occasione del 17 maggio, Giornata internazionale contro l’omofobia, bifobia e la transfobia, è stata inaugurata la prima panchina arcobaleno.

Si trova in Piazza Matteotti, nei pressi del Monumento del Partigiano, ed è stata colorata da alcuni componenti del Tavolo contro l’omolesbobitransfobia del Comune. Una cerimonia molto sentita e che ha richiamato non solo autorità locali ed esponenti di associazioni LGBTQ+ bergamasche, ma anche numerosi cittadini, specialmente giovani, desiderosi di assistere all’inaugurazione e di farsi un selfie sulla panchina arcobaleno.

“Si tratta di un momento significativo nel giorno in cui in tutto il mondo si celebra questa giornata dal 2005. In particolare quest’anno in cui in Parlamento si sta discutendo una legge importante, il decreto Zan, contro ogni forma di intolleranza e offesa”, ha dichiarato il sindaco di Bergamo Giorgio Gori. Ricordando le parole del Presidente Mattarella in occasione del 17 maggio “le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale costituiscono una violazione del principio di eguaglianza e ledono i diritti umani necessari a un pieno sviluppo della personalità umana che trovano, invece, specifica tutela nella nostra Costituzione e nell’ordinamento internazionale.”

In un pomeriggio soleggiato quattro sono stati i nastri tagliati attorno alla panchina che, simbolicamente, rappresentano l’ omolesbobitransfobia, l’odio, la violenza e le discriminazioni. Con l’augurio che la panchina venga tutelata e salvaguardata da gesti vandalici.

“Questa panchina è un simbolo importante che dimostra l’impegno dell’amministrazione e di tutta la città di contrastare ogni fonte di discriminazione e intolleranza. Lavoriamo quotidianamente per promuovere il rispetto e le diversità: una ricchezza per tutta la società”, ha dichiarato Marzia Marchesi, assessora alle pari opportunità.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it