Quantcast
Tennis, la bergamasca Lisa Pigato ko a testa alta con la leggenda Serena Williams - BergamoNews
Emilia-romagna open

Tennis, la bergamasca Lisa Pigato ko a testa alta con la leggenda Serena Williams

La 18enne di Arcene sconfitta dall'ex campionessa olimpica in due set a Parma

Affrontare Serena Williams è un sogno che ogni tennista vorrebbe poter realizzare almeno una volta nella vita. Un’utopia che nella maggior parte dei casi rimane tale, ma che a volte può cambiare le sorti di un’intera carriera.

È il caso di Lisa Pigato che ha bagnato il proprio esordio nel WTA affrontando la 39enne americana, vera e propria leggenda del tennis mondiale grazie alle sette affermazioni a Wimbledon e le ventitré nel Grande Slam.

Prima bergamasca ad accedere al tabellone di torneo del massimo circuito, la 18enne di Arcene si è dovuta arrendere arrendere all’americana per 6-3 6-2, interrompendo così al primo turno la propria corsa nell’Emilia-Romagna Open.

Partenza sprint per la portacolori della Milano Tennis Academy che a sorpresa ha strappato subito il servizio alla campionessa statunitense. La potenza dell’avversaria (vero e proprio marchio di fabbrica dell’americana) ha messo più volte in difficoltà nel primo set l’azzurra, costretta in alcuni frangenti a commettere errori in risposta.

Il blasone della numero uno del seeding non ha spaventato Pigato che sulla terra rossa di Parma ha saputo sfoderare le diverse soluzioni di gioco in proprio possesso puntando sulla velocità d’azione e sul rovescio.

Discorso diverso per il secondo set, nel quale la bergamasca classe 2003 ha trovato progressivamente fiducia nei propri mezzi, pagando però un pizzico di fatica nel finale.

Nonostante la sconfitta, questa sfida rappresenta soltanto l’ultimo atto di un percorso che ha portato Lisa Pigato a ottenere il definitivo ingresso nel tennis che conta e a guadagnare così una settantina di posizioni nel ranking WTA.

Serena Williams
Serena Williams, classe 1981, numero uno al mondo per 319 settimane

Dopo essersi aggiudicata lo scorso anno il titolo di doppio nel Roland Garros Juniores e aver sfiorato l’accesso alle qualificazioni per gli Internazionali d’Italia, la giovane orobica allenata da Giacomo Oradini si è conquistata l’accesso alle fasi finali della competizione emiliana con personalità e grande costanza.

In grado di eliminare al primo turno la svizzera Leonie Kung in 1-6 7-5 6-0, la nuova promessa del tennis tricolore ha avuto la meglio della russa Liudmila Samsonova (numero 106 al mondo) al termine di una maratona di oltre due ore vinta per 2-6 7-6 6-3.

In attesa di potersi confermare nuovamente su questi livelli, Lisa Pigato avrà modo di godersi il ricordo di una partita che rimarrà probabilmente impressa per sempre nella sua memoria.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI