Quantcast
Campionati Europei a squadre: Barcella, Curiazzi e Foresti d'oro nella 35 chilometri - BergamoNews
Marcia

Campionati Europei a squadre: Barcella, Curiazzi e Foresti d’oro nella 35 chilometri

Soddisfazioni sono giunte anche in campo maschile grazie a Matteo Giupponi che ha colto la medaglia d'argento nella venti chilometri.

Pioggia di medaglie per la marcia bergamasca ai Campionati Europei a squadre svoltisi lungo le strade di Podebrady. La classica boema ha visto protagonista la nutrita delegazione orobica che si è aggiudicata la medaglia d’oro nella trentacinque chilometri femminile grazie all’ottima prestazione di Lidia Barcella, Federica Curiazzi e Beatrice Foresti.

A sorprendere il direttore tecnico Antonio La Torre è stata in particolare la 24enne di Villa di Serio che ha saputo ripagare la fiducia concludendo la prova individuale in terza posizione alle spalle della greca Antigoni Drisbioti e della connazionale Eleonora Giorgia.

Dopo una partenza in sordina, la portacolori della Bracco Atletica ha saputo alzare il ritmo con il passare dei chilometri recuperando progressivamente posizioni e facendo la differenza negli ultimi cinquemila metri.

Nonostante una proposta di squalifica, l’allieva di Renato Cortinovis ha continuato a marciare verso il personale fissato in 2h51’50” conducendo l’Italia al titolo festeggiato con un urlo liberatorio poco dopo l’arrivo.

Discorso simile anche per Curiazzi e Foresti che hanno condotto una prova in crescita terminando rispettivamente la competizione continentale in ottava e quattordicesima posizione assoluta. In grado di contribuire in maniera importante alla causa azzurra, la 28enne di Barzana e la giovane compagna di squadra hanno decisamente limato il proprio primato fermando il cronometro in 2h56’02” e in 3h04’04”.

Soddisfazioni sono giunte anche in campo maschile grazie a Matteo Giupponi che ha colto la medaglia d’argento nella venti chilometri. Sicuro del pass per i Giochi Olimpici di Tokyo, il 32enne di Villa d’Almè non è riuscito a confermarsi sui tempi realizzati lo scorso ottobre dovendosi così accontentare della dodicesima piazza individuale. Nonostante non sia riuscito a mantenersi sotto il muro dell’ora e venti, il carabiniere orobico ha potuto salire sul secondo gradino del podio grazie alle ottime prestazioni di Francesco Fortunato, Massimo Stano e Federico Tontodonati.

Discorso diverso invece per Juriy Micheletti che, al via con i colori dell’Atletica Bergamo 1959, è riuscito ad eguagliare il personal best fissato in 1h27:39.

Bronzo in conclusione invece per Nicole Colombi che, al ritorno in campo internazionale dopo i problemi fisici che hanno caratterizzato la scorsa stagione, ha consentito alla formazione tricolore di conquistare i punti necessari per salire sul podio. In grado di chiudere la kermesse in dodicesima posizione, la 25enne seriana ha fermato le lancette dell’orologio in 1h32’40” completando il percorso con soli dodici secondi di ritardo dalla miglior prestazione della sua carriera.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI