Dalmine, Giulia Arnoldi dell'Isis Einaudi vince le Olimpiadi di italiano - BergamoNews
Brava!

Dalmine, Giulia Arnoldi dell’Isis Einaudi vince le Olimpiadi di italiano

Brillante risultato per una studentessa di 15 anni, che frequenta la seconda superiore indirizzo tecnico-economico all’Isis Einaudi

Menzione speciale e prima posizione nazionale nella categoria junior, area tecnica, delle Olimpiadi di italiano per Giulia Arnoldi, 15 anni di Dalmine, studentessa di seconda superiore indirizzo tecnico – economico all’Isis Einaudi.

“Risultato eccellente -si legge in un post pubblicato su Facebook dall’Istituto- per una lunghissima competizione che ha avuto inizio a febbraio, con oltre 12 mila partecipanti da tutta Italia, e che ha visto eccellere l’Einaudi con Giulia: grandissime soddisfazioni e vivissimi complimenti da parte della dirigente, della commissione eccellenze e di tutti gli insegnanti”.

Le Olimpiadi di Italiano, in un’edizione dedicata a Dante Alighieri, si propongono di incentivare e approfondire lo studio della lingua italiana, sollecitare in tutti gli studenti l’interesse e la motivazione a migliorarne la padronanza, promuovere e valorizzare il merito.

“Non mi aspettavo questo riconoscimento -ha detto Giulia durante la proclamazione dei vincitori avvenuta online-. Credevo in un tipologia di tracce diverse ma, alla fine, è stato positivo perché mi sono cimentata in qualcosa che non avevo mai sperimentato. Sono molto contenta”.

Quest’anno hanno partecipato oltre 12mila studenti, 4.246 maschi e 8.266 femmine, da 765 scuole di tutta Italia e anche dal resto del mondo. La competizione si è articolata in tre fasi, svolte tutte online: la Gara di Istituto, la Gara Semifinale e la Finale nazionale, che si è tenuta l’11 maggio, in cui si sono sfidati 84 studentesse e studenti da tutta Italia.

Gli argomenti delle prove hanno riguardato i diversi livelli di padronanza della lingua: ortografia, morfologia, sintassi, punteggiatura, lessico e testualità. Le prove della finale nazionale si sono basate prevalentemente su materiale autentico: testi letterari, giornalistici, testi scientifici di tipo divulgativo.

Ai finalisti della sezione Junior è stato chiesto di produrre un riassunto e commento a partire da un testo di Christian Greco, egittologo e direttore della Fondazione Museo Egizio di Torino, sulla riapertura dei musei, nonché affrontare un testo informativo e un testo creativo.

Ai finalisti della categoria Senior è stato chiesto, tra l’altro, di produrre un riassunto a partire da un testo e di elaborare una lettera aperta al Presidente del Consiglio Mario Draghi, sulla base delle dichiarazioni programmatiche fatte al Senato per chiedere la fiducia al governo. Gli studenti finalisti hanno scritto così un appello per il futuro delle giovani generazioni in 250-300 parole.

Qui la carta di identità di Giulia Arnoldi.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it