Poker al Genoa e l'Atalanta riscrive la storia: è in Champions per la terza volta! - BergamoNews
2-4 al ferraris

Poker al Genoa e l’Atalanta riscrive la storia: è in Champions per la terza volta! fotogallery

Di Zapata, Malinovskyi, Gosens e Pasalic le reti che stendono il Grifone: per i nerazzurri c'è la certezza (almeno) del quarto posto

Atalanta, è qui la festa! I nerazzurri vincono a Marassi contro il Genoa e staccano per il terzo anno consecutivo il prestigioso pass per la Champions League: con i tre punti del Ferraris Gasperini e i suoi uomini sono matematicamente certi di chiudere il campionato (almeno) tra le prime quattro.

A decidere una partita – clamorosamente e imprevedibilmente – in bilico fino all’ultimo secondo sono stati i quattro gol realizzati da Zapata, Malinovskyi, Gosens e Pasalic, con un match dalle mille emozioni che Gasperini ha affrontato pensando anche alla finale di Coppa Italia di mercoledì con la Juve.

I bergamaschi hanno dominato in lungo e in largo per tutto il primo tempo, chiuso con 3-0 che sembrava già una sentenza: i rossoblù di Ballardini fin li erano stati solo dei semplici spettatori. A decidere il gol “in sfondamento” di Zapata, il sinistro di Malinovskyi (su assist dello stesso Zapata) e il colpo di testa di Gosens, che ha chiuso in rete un’azione corale dei nerazzurri bellissima.

Nella ripresa Gasperini ha provato a far rifiatare alcuni pezzi da novanta (fuori all’intervallo Zapata e Freuler, poco dopo è stato sostituito anche Gosens), col risultato che l’attenzione di qualcuno è un po’ calata e il Genoa ha avuto le occasioni – tutte sfruttate – per riaprire un match che sembrava già archiviato.

Tra la doppietta di Shomurodov e il rigore realizzato da Pandev c’è stato il gol di Pasalic che sembrava mettere una pietra tombale sulla partita. Ma non è stato così, col Genoa che fino all’ultimo ha cercato il pari.

Alla fine è stata festa nerazzurra: l’Atalanta ha centrato per il terzo anno consecutivo la qualificazione in Champions, quattro giorni prima di giocarsi una finale di Coppa Italia (la seconda in tre anni) contro la Juventus. È qualcosa di clamoroso, di storico.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it