Cerbiatto a spasso per il centro di Bergamo: recuperato e liberato sul monte Misma - BergamoNews
Venerdì mattina

Cerbiatto a spasso per il centro di Bergamo: recuperato e liberato sul monte Misma fotogallery

La sua presenza ha stupito residenti e lavoratori della zona, che hanno avvertito la polizia provinciale: dopo le cure di un veterinario, l'animale è stato rimesso in libertà a Pradalunga.

Per circa un’ora e mezza, nella mattinata di venerdì 14 maggio, ha girovagato nel centro di Bergamo, attirando ovviamente la curiosità di residenti e lavoratori.

È l’insolita gita fuoriporta di un cerbiatto che, un po’ spaesato, è stato più volte segnalato nella zona tra parco Suardi, via Verdi, viale Albini e via Masone, dove poi è stato recuperato dalla Polizia Provinciale, con l’aiuto di un veterinario di Ats Bergamo.

Il giovane cervo, la cui provenienza è al momento sconosciuta, ha concluso la sua corsa all’interno di un box privato di una palazzina, favorendo l’intervento degli agenti: dopo essere stato addormentato, l’animale è stato curato con attenzione dal veterinario, che ha suturato alcuni profondi tagli ed escoriazioni che si era procurato probabilmente scavalcando alcune recinzioni.

Terminata la medicazione, il cerbiatto è stato sistemato in un’apposita cassa in legno e liberato a Pradalunga, alle pendici del monte Misma.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it