Quantcast
Omicidio Colleoni a Dalmine, rinviato a giudizio il figlio Francesco - BergamoNews
Il delitto

Omicidio Colleoni a Dalmine, rinviato a giudizio il figlio Francesco

Andrà a processo davanti alla Corte d'Assise di Bergamo il prossimo 3 giugno

Processo con giudizio immediato per Francesco Colleoni, il 34enne accusato di avere ucciso il padre Franco nel cortile del ristorante “Il Carroccio”, in via Sertorio a Dalmine, il 2 gennaio scorso.

Lo ha deciso giovedì 13 maggio il gip del Tribunale di Bergamo. Francesco Colleoni, in carcere accusato di omicidio volontario aggravato da rapporto di parentela, andrà a processo davanti alla Corte d’Assise di Bergamo il prossimo 3 giugno.

Il padre Franco, ristoratore ed ex segretario della sezione bergamasca della Lega Nord (nonché assessore provinciale tra il 1995 e il 1999) aveva 68 anni.

I rapporti tra padre e figlio erano da tempo complicati. Al culmine di una banale lite, Francesco gli avrebbe sbattuto la testa contro un cordolo di pietra presente nel cortile della trattoria.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
omicidio dalmine colleoni
Dalmine
Omicidio Colleoni, senza lacrime Francesco racconta: “Così ho ucciso papà”
Generico gennaio 2021
L'omicidio
Dalmine, ucciso nel suo ristorante l’ex segretario leghista Franco Colleoni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI