Omicidio Colleoni a Dalmine, rinviato a giudizio il figlio Francesco - BergamoNews
Il delitto

Omicidio Colleoni a Dalmine, rinviato a giudizio il figlio Francesco

Andrà a processo davanti alla Corte d'Assise di Bergamo il prossimo 3 giugno

Processo con giudizio immediato per Francesco Colleoni, il 34enne accusato di avere ucciso il padre Franco nel cortile del ristorante “Il Carroccio”, in via Sertorio a Dalmine, il 2 gennaio scorso.

Lo ha deciso giovedì 13 maggio il gip del Tribunale di Bergamo. Francesco Colleoni, in carcere accusato di omicidio volontario aggravato da rapporto di parentela, andrà a processo davanti alla Corte d’Assise di Bergamo il prossimo 3 giugno.

Il padre Franco, ristoratore ed ex segretario della sezione bergamasca della Lega Nord (nonché assessore provinciale tra il 1995 e il 1999) aveva 68 anni.

I rapporti tra padre e figlio erano da tempo complicati. Al culmine di una banale lite, Francesco gli avrebbe sbattuto la testa contro un cordolo di pietra presente nel cortile della trattoria.

leggi anche
  • Dalmine
    Omicidio Colleoni, senza lacrime Francesco racconta: “Così ho ucciso papà”
    omicidio dalmine colleoni
  • L'omicidio
    Dalmine, ucciso nel suo ristorante l’ex segretario leghista Franco Colleoni
    Generico gennaio 2021
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it