Bcc Bergamasca e Orobica: un premio per le eccellenze dello studio - BergamoNews
Zanica

Bcc Bergamasca e Orobica: un premio per le eccellenze dello studio

Cerimonia di consegna “on line”per premiare i soci studenti alla presenza del Rettore dell’Università di Bergamo.

Ventiduesimo anno consecutivo della “Cerimonia di consegna dei Premi allo Studio”; si tratta di un riconoscimento in denaro che la banca consegna a tutti i Soci o figli di Soci che si sono laureati con voto da 99 a 110 oppure diplomati da 90 a 100. Dalla sua nascita ad oggi sono stati premiati ben 699 ragazzi. Se nella normalità i candidati si ritrovano, insieme ai loro famigliari ed amici, nella sala convegni della Bcc, quest’anno è necessario mantenere le distanze, quindi sarà tutto on line il 14 maggio 2021 alle 18, trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube della banca. (https://youtu.be/nm5FZ_mz_jY)

“La cerimonia di consegna dei “Premi allo Studio” è un momento molto importante per la nostra banca, perché sancisce un patto di prossimità con i nostri giovani, a cui riconosciamo il valore del loro impegno nello studio – afferma il presidente Gualtiero Baresi – un patto che inizia già da quando sono bambini, grazie alla ultradecennale tradizione del “Babbo Natale della Bcc”, con le nostre lezioni di “Scuola di Banca” tenute a scuola dove instilliamo i primi rudimenti dell’economia civile, con il sostegno alle Associazioni in cui spesso sono impegnati – sportive, culturali, di volontariato -, con i prodotti bancari dedicati a loro, come i conti correnti a costo sostenibile e i prestiti scolastici a tasso zero”.

“Lo scorso anno abbiamo dovuto cancellare l’appuntamento a causa del lockdown – aggiunge il direttore generale Alberto Pecis – e ci è spiaciuto molto non poter incontrare i 34 ragazzi che avevano diritto al premio, così abbiamo pensato di invitarli a questa edizione, insieme ai nuovi 28. Seppure in modalità a distanza, avremo modo di vederci in faccia, congratularci con loro ed augurare un pronto e adeguato inserimento nel mondo del lavoro. Oltre al riconoscimento in denaro, è fondamentale coltivare la relazione personale, che una banca della nostra dimensione può ancora permettersi, specialmente in un ambito così cruciale come quello costituito dai giovani”.

I premiati di quest’anno appariranno su un video wall e potranno assistere all’intervento di un ospite ormai legato all’evento: il Rettore dell’Università degli Studi di Bergamo Remo Morzenti Pellegrini. A fare gli onori di casa sarà il Presidente Gualtiero Baresi e, nel corso della cerimonia, ci sarà una divertente “incursione” del presentatore televisivo e comico Omar Fantini, che interagirà con i premiandi. Chiuderà la serata la vera e propria premiazione, a cura del direttore generale Alberto Pecis. Conduce il giornalista Max Pavan.

“Il conseguimento della laurea o del diploma è il capolinea di un percorso che coinvolge anche i genitori, che con sacrificio sono stati coprotagonisti di questo risultato, i famigliari e gli amici – conclude Baresi -. Abbiamo sempre voluto che questa cerimonia venisse condivisa anche da loro; ecco perché si è pensato di organizzare la “Cerimonia di consegna dei Premi allo Studio” come fosse una trasmissione televisiva vera e propria, visibile da tutti sul nostro canale YouTube. Più persone saranno collegate e più sarà motivo di orgoglio per i protagonisti di questa festa”.

volantino premi allo studio (1)

leggi anche
  • Treviglio
    Nell’anno del Covid, Same distribuisce 5.135 euro di premio agli operai
    Generico maggio 2021
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it