Città Alta presa d'assalto, i ristoranti rifiutano prenotazioni: "Siamo già pieni" - BergamoNews
Domenica

Città Alta presa d’assalto, i ristoranti rifiutano prenotazioni: “Siamo già pieni”

Folla anche in città bassa, con molti locali che hanno registrato il tutto esaurito nei loro spazi esterni.

La voglia di uscire e godersi questa domenica soleggiata di maggio non ha fermato i bergamaschi. Città Alta è stata letteralmente presa d’assalto e invasa da migliaia di persone.

Molti locali, bar e ristoranti, hanno dovuto rifiutare le prenotazioni. “Siamo già pieni e rispettiamo le misure di distanziamento per il Covid, che naturalmente riducono la capienza dei nostri locali. Queste sono le disposizioni: tuteliamo i nostri clienti e il nostro personale. Dopo tutti i mesi di lockdown, se rispettiamo le regole possiamo tornare ad una vita normale” ha affermato un ristoratore sulla Corsarola.

Folla anche in città bassa, con molti locali che hanno registrato il tutto esaurito nei loro spazi esterni.

In provincia molti ristoranti hanno registrato il pienone. Molti i banchetti per le Prime Comunioni e le cresime che erano state annullate nei mesi scorsi.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it