Bike trial, a Piancogno podio per Luca Tombini e Elia Orfino - BergamoNews
Campionato italiano

Bike trial, a Piancogno podio per Luca Tombini e Elia Orfino

Il 25enne di Treviolo ha chiuso la prova regina in seconda posizione, mentre il portacolori dell'ASD Team Villongo ha chiuso le proprie fatiche sul gradino più basso del podio

La stagione del bike trial si è aperta a Piancogno con un doppio podio bergamasco.

La prima tappa del Campionato Italiano ha visto infatti protagonisti Luca Tombini e Elia Orfino che hanno sfiorato il successo rispettivamente nella Class 1 e 2.

Nonostante la pioggia che ha interessato il tracciato bresciano, il 25enne di Treviolo ha saputo sfruttare le proprie doti terminando la prova regina con diciannove penalità così come il milanese Lorenzo Castelnuovo e il riminese Alessandro Allegretti.

Il portacolori del Team ASD MC Dynamic Trial si è dovuto arrendere all’atleta meneghino avendo consegnato il cartellino di fine gara 1 con un minuto di ritardo rispetto al diretto avversario.

Discorso diverso invece per lo zognese dell’ASD Team Villongo che si è dovuto accontentare del terzo posto dopo aver commesso sole nove penalità così come il lombardo Francesco Rolleri, secondo alle spalle dell’imprendibile Marco Nardinocchi.

A livello giovanile da segnalare il successo di Matteo Tonidandel (ASD Team Villongo) che si è imposto fra gli Under 14 precedendo Fabio Mazzola (Dynamic Trial ASD) e il compagno di squadra Patrick Losa.

Sesta piazza invece per Davide Zonca che ha avuto invece modo di festeggiare l’affermazione del Federico fra i veterani.

Podio infine anche per Leonardo Ducoli (ASD Team Villongo) che ha colto la terza posizione fra gli Under 12, un risultato che fa ben sperare in vista del prossimo appuntamento in programma a Chiuduno il prossimo 11 luglio.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it