Leffe, 41enne s'incastra nei rulli e rischia di perdere un braccio: elisoccorso in azione - BergamoNews
Val seriana

Leffe, 41enne s’incastra nei rulli e rischia di perdere un braccio: elisoccorso in azione

Grave incidente sul lavoro: ferito un 41enne residente a Fiorano al Serio

Grave incidente sul lavoro nel tardo pomeriggio di martedì 4 maggio a Leffe, in Val Seriana. Un operaio di 41 anni è rimasto incastrato col braccio in un rullo mentre stava svolgendo una mansione alla Warmor, storica azienda del tessile della zona.

I colleghi che erano con l’uomo al momento dell’infortunio hanno subito dato l’allarme. Poco dopo sul posto sono arrivati i soccorsi con un ambulanza, un’automedica e, infine, con l’elisoccorso partito dal Papa Giovanni di Bergamo.

Sul luogo dell’incidente anche i tecnici di Ats Bergamo e i carabinieri di Clusone.

Il 41enne, di origine rumena e residente a Fiorano al Serio, ha ricevuto le prime cure sul posto e d è stato poi trasportato all’ospedale cittadino in condizioni gravi: secondo le prime informazioni, non è in pericolo di vita ma rischia seriamente di perdere il braccio.

Le forze dell’ordine e gli uomini di Ats stanno cercando di ricostruire in ogni dettaglio l’incidente.

leggi anche
  • Ats
    Un altro infortunio sul lavoro: 29enne cade da una scala a Riva di Solto, è grave
    Elisoccorso Urgnano
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it