Quantcast
Circuito di Orsago, Samuel Quaranta si impone in volata - BergamoNews
Ciclismo

Circuito di Orsago, Samuel Quaranta si impone in volata

Il 19enne di Treviolo ha preceduto sul traguardo trevigiano Manlio Moro e Michael Zecchin

Il salto di categoria è spesso un ostacolo difficile da superare per molti atleti.

Questo assunto non vale per Samuel Quaranta che ha caratterizzato la prima parte della stagione ciclistica orobica a colpi di volate vincenti.

Il 19enne di Treviolo si è infatti aggiudicato la prima edizione del Circuito di Orsago portando a quattordici il numero di vittorie per il Team Colpack Ballan.

Al primo anno fra gli Under 23, il giovane sprinter bergamasco ha sfruttato al meglio il lavoro dei compagni di squadra sfoderando tutta la propria potenza e lasciandosi alle spalle Manlio Moro (Zalf Euromobil Fior) e Michael Zecchin (Work Service Marchiol Vega).

“Ero piuttosto confidente e sentivo che le sensazioni erano giuste già da ieri. Per questo la squadra era al mio servizio. L’intenzione era quella di impostare una volata sulle ruote e Gidas Umbri mi ha lasciato dove gli avevo chiesto, sfruttando il lavoro degli altri. A circa ottanta metri dal traguardo ho capito che era fatta, passando ad ottima velocità gli avversari diretti – ha spiegato Quaranta dopo l’arrivo -. La dedica va come sempre a mio nonno che è nel mio cuore, ai nostri sponsor, Colleoni con Ballan, e alla mia ragazza”.

Gleb Syritsa ha invece negato la gioia del successo a Nicolas Gomez che si è dovuto accontentare della piazza d’onore al Circuito del Porto.

In grado di precedere con un colpo di reni il professionista Giovanni Lonardi (Bardiani Csf Faizanè), il colombiano in forza alla squadra di Almè ha dovuto alzare bandiera bianca di fronte al rappresentante della Nazionale Russa che si è imposto al termine di un lungo sprint.

“Sono veramente dispiaciuto, anche se il secondo posto è un bel piazzamento. Ho ottenuto lo stesso risultato di due anni fa. Allora, ad attendermi sul traguardo, c’era mia mamma arrivata dalla Colombia – ha raccontato Gomez dopo l’arrivo -. Syritsa è rinvenuto da dietro molto forte e mi ha sorpreso. Evidentemente lui aveva più gambe di me”.

A completare l’ottima prestazione della formazione capeggiata da Beppe Colleoni ci hanno pensato Davide Boscaro e Davide Persico che hanno chiuso la competizione cremonese rispettivamente in settima e decima posizione.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI