Ceratizit Festival Elsy Jacobs, Silvia Persico sfiora il podio nell'ultima frazione - BergamoNews
Ciclismo

Ceratizit Festival Elsy Jacobs, Silvia Persico sfiora il podio nell’ultima frazione

La 23enne di Cene ha chiuso in quarta posizione la frazione vinta dalla danese Emma Norsgaard

Un paio di centimetri hanno separato Silvia Persico dal primo podio stagionale.

La 23enne di Cene si è messa in luce durante l’ultima tappa del Ceratizit Festival Elsy Jacobs chiudendo in quarta posizione lo sprint vinto da Emma Norsgaard.

Chiamata a lavorare per la compagna Chiara Consonni, la portacolori della Valcar-Travel & Service si è inserita nella lotta per la classifica generale resistendo agli attacchi della svizzera Elise Chabbey (Canyon SRAM Racing) e delle americane Ruth Winder e Tayler Wiles (Trek-Segafredo Women).

In grado di adattarsi al cambio di strategia emerso nel finale, la giovane seriana si è dovuta arrendere alla potenza della danese del Movistar Team che ha battuto in volata Maria Giulia Confalonieri (Ceratizit-WNT Pro Cycling) e Sofia Bertizzolo (Liv Racing).

“Nei primi chilometri ho provato a entrare in qualche fuga così come avevo fatto nella tappa di ieri, poi quando siamo entrate nel circuito conclusivo io e la mia compagna Chiara Consonni eravamo in un gruppo staccato di 20 secondi. Così ho tirato in salita per riportare questo gruppo sulle atlete di testa e, successivamente, anche Elisa Balsamo ha aiutato perché volevamo portare Chiara in volata – ha spiegato Persico nel dopo-gara -. Purtroppo però nel finale sono rimasta sola davanti e così ho fatto la volata. Sono felice per questo piazzamento, anche se un po’ dispiace per il podio mancato. Ora cercherò di fare bene in Spagna alla Vuelta a Burgos Feminas di fine mese”.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it