Lega, momento di preghiera a Pontida per ricordare i militanti scomparsi per Covid - BergamoNews
La cerimonia

Lega, momento di preghiera a Pontida per ricordare i militanti scomparsi per Covid

Sul Pratone sono arrivati deputati, senatori, amministratori, assessori e consiglieri regionali, insieme al referente provinciale di Bergamo Cristian Invernizzi.

“Ci siamo ritrovati a Pontida per commemorare i nostri militanti e i nostri amministratori che, nell’ultimo anno, ci hanno lasciato a causa del Covid19.  Con tutti loro abbiamo trascorso momenti indimenticabili e insieme abbiamo combattuto tante battaglie per le nostre comunità. Bergamo non potrà mai dimenticare tutto questo. È il giorno della preghiera e del ricordo: la Lega Bergamo si stringe attorno a tutte le famiglie che hanno subito un lutto e piange con loro i tanti morti che ci hanno lasciato”.

A dichiararlo il Referente Provinciale della Lega Bergamo per Salvini Premier Cristian Invernizzi, al termine della cerimonia che si è tenuta sabato mattina a Pontida alla presenza di deputati, senatori, amministratori, assessore e consiglieri regionali.

“Il Prato di Pontida rappresenta per noi leghisti molto. Non potevamo che ricordare qui, in piena sicurezza nel primo giorno utile della zona gialla, tutti i nostri militanti che non ci sono più. A loro va il nostro tributo silenzioso e vero”.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it