Treviglio, sorpresi dopo il furto al centro commerciale, aggrediscono la guardia: arrestati - BergamoNews
Sorvegliante ferito

Treviglio, sorpresi dopo il furto al centro commerciale, aggrediscono la guardia: arrestati

I due arrestati portavano con loro 2 cani adulti e 5 cuccioli che, dopo essere stati rifocillati, sono stati affidati al canile.

Nel tardo pomeriggio di venerdì gli agenti della squadra Volante del Commissariato di Treviglio sono intervenuto nel parcheggio del centro commerciale Ipercoop e del cinema Ariston per una rissa in corso.

Era in corso infatti un’aggressione da parte di due giovani nei confronti di una guardia giurata in servizio al centro commerciale.

Interrotta l’azione e riportata la calma, i poliziotti hanno ricostruito quanto accaduto: i due aggressori, un uomo e una donna, entrambi bergamaschi, senza fissa dimora e gravitanti nella zona della stazione autolinee di Bergamo, si erano poco prima recati al supermercato dove, oltre agli acquisti, avevano nascosto nello zaino della ragazza 6 bottiglie di liquore e una ventina di articoli del reparto Hi Fi per un valore complessivo di oltre 500 euro.

Superate le casse, accortisi di aver suscitato l’attenzione della guardia giurata, si sono allontanati velocemente, inseguiti dalla guardia che li ha raggiunti nel parcheggio dove i due lo hanno aggredito provocandogli lesioni al braccio.

I due, 34 e 41 anni, sono stati arrestati e dovranno rispondere di rapina e lesioni: ora si trovano al carcere di Bergamo

I due arrestati portavano con loro 2 cani adulti e 5 cuccioli che, dopo essere stati rifocillati, sono stati affidati al canile.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it