Focolaio Covid in comune a Capriate: uffici chiusi al pubblico - BergamoNews
L'annuncio

Focolaio Covid in comune a Capriate: uffici chiusi al pubblico

Sospese tutte le attività di gestione in presenza, resta aperta solo l'anagrafe.

L’annuncio l’ha dato la stessa amministrazione tramite i propri canali social nella mattinata di giovedì 29 aprile: un numero significativo di dipendenti comunali di Capriate San Gervasio sono risultati positivi al Covid-19, costringendo alla chiusura del municipio.

Un allarme che ha fatto ovviamente scattare tutte le relative procedure, prima fra tutte la chiusura al pubblico della struttura e la sospensione di ogni attività in presenza, ad eccezione di quelle dell’ufficio anagrafe.

“L’Amministrazione Comunale invita tutti cittadini a non recarsi in Comune in quanto sfortunatamente un numero significativo di dipendenti comunali è stato colpito dal COVID-19. A tal proposito, si sono dovuti azionare i protocolli di sicurezza, sospendendo tutte le attività di gestione e apertura al pubblico in presenza. Attualmente tranne l’anagrafe, quasi tutti gli altri uffici sono chiusi al pubblico. Ci scusiamo per il disservizio, ma di fronte a questa delicata situazione abbiamo dovuto applicare tutte le disposizioni previste dalla legge. Speriamo che il complicato momento si risolva nel più breve tempo possibile augurando, ed è questa la cosa più importante, una pronta guarigione ai dipendenti colpiti”.

 

 

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it