Quantcast
Treno per Orio, la risposta di RFI agli abitanti di Boccaleone: "L'interramento ha troppe criticità" - BergamoNews
Bergamo

Treno per Orio, la risposta di RFI agli abitanti di Boccaleone: “L’interramento ha troppe criticità”

La replica alle sollecitazioni da parte dell'amministrazione comunale di dare un feedback alle richieste portate avanti dal Comitato di quartiere di Boccaleone e le altre associazioni che da tempo chiedono che il collegamento ferroviario venga fatto interrato

Tempi troppo lunghi, un finanziamento maggiore rispetto a quanto preventivato e ingenti disagi per tutta la provincia. Sono queste le motivazioni al centro della concisa e “per punti” lettera da parte di Rete Ferroviaria Italiana (RFI) indirizzata all’assessorato Mobilità e Ambiente del Comune di Bergamo attorno al tema del treno per l’aeroporto di Orio.

Il documento è la risposta alle sollecitazioni da parte dell’amministrazione comunale di dare un feedback circa le richieste portate avanti dal Comitato di quartiere di Boccaleone e le altre associazioni che da tempo ormai chiedono che il collegamento ferroviario venga fatto interrato.

Ma è un no, quello che si legge nella lettera.

“Di seguito si riportano alcune considerazioni tecniche che rappresentano forti criticità sull’ipotesi progettuale di cui alla Vs nota (interramento), anche in relazione allo stato di avanzamento dell’iter autorizzativo e all’obiettivo fissato entro le Olimpiadi Invernali 2026 di completamento del nuovo collegamento ferroviario”, si legge nel documento.

Prima di tutto perché i lavori richiederebbero una durata considerevole che non permetterebbe, quindi, di garantire l’attivazione entro le Olimpiadi invernali 2026.

Non solo, tempi di realizzazione maggiori, ma anche costi.

Ma, anche ammettendo di attivare un finanziamento maggiore e il portarsi dei lavori, numerose sarebbero le criticità che andrebbero ad intaccare non più solo un quartiere, ma l’intera provincia.

Di seguito l’elenco tratto dal documento:

“Le aree a servizio del cantiere, lo sviluppo di importanti opere provvisionali, nonché gli ingombri definitivi per una galleria in ambito urbano
implicherebbero la necessità di interessare molti edifici adiacenti con conseguenti maggiori espropri e probabili demolizioni. La realizzazione dell’interramento della nuova linea per Orio e di quella esistente Bergamo-Montello comporterebbe la necessaria chiusura
all’esercizio ferroviario di quest’ultima per tutta la durata dei lavori (alcuni anni). Per assicurare il transito dei treni merci sulla tratta BG-Montello, la linea dovrebbe mantenere una pendenza massima pari al 12.5 per mille, comportando rampe di ingresso/uscita dalla galleria molto lunghe, con
pesanti ripercussioni anche sulla stazione di Bergamo. Per quanto al punto precedente, l’eventuale interramento risulterebbe incompatibile con i due cavalcavia esistenti di via Piatti e della SS470 che, pertanto, dovrebbero essere demoliti e ricostruiti causando soggezioni importanti alla viabilità comunale durante tutto il corso dei lavori”.

Nella sua lettera di sollecito di richieste da parte di RFI attorno alle richieste del quartiere, il Comune aveva anche chiesto di valutare un’ipotesi intermedia, vale a dir il parziale abbassamento del piano del ferro nella tratta interessata.

Ma anche su questo RFI è stata lapidaria: “Anche questa soluzione presenterebbe le medesime criticità sopra riportate”, si legge.

RFI, però, “resta comunque disponibile per favorire la ricucitura del quartiere Boccaleone tramite gli interventi proposti dal Comune e sulla base delle prescrizioni che potranno essere formalizzate dal MITE con la chiusura dell’iter VIA”, riferendosi alle proposte portate avanti dall’amministrazione comunale a metà gennaio 2021.

Come la proposta di non chiudere totalmente il passaggio all’altezza di Pizzo Recastello (come previsto nel documento di RFI) e, invece, di prevedere un sottopasso ciclopedonale. Cosicché, insieme all’intervento di demolizione e ricostruzione della passerella di attraversamento ferroviario tra via Rovelli e via Rosa (già in fase di progettazione) e la realizzazione del sottopasso della Fiera (già previsto nel Piano), sia scongiurata ulteriormente l’ipotesi che il quartiere di Boccaleone venga danneggiato.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
leggi anche
Treno per Orio
Bergamo
Treno per Orio, gli abitanti di Boccaleone ad RFI: “Noi non contiamo davvero niente”?
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI