Partner friends!

Birrificio Via Priula: “Le nostre birre sono arrivate in Inghilterra e Giappone”

L’attività è nata a San Pellegrino il 1° agosto 2010 dalla passione dei due soci Giovanni Fumagalli e Mauro Zilli: negli anni è cresciuta e si è consolidata conquistando estimatori anche all’estero

Le radici ben ancorate al territorio e gli orizzonti larghi per riuscire a guardare lontano. È questo mix fra l’attenzione alla dimensione locale e l’ampiezza di vedute a caratterizzare il Birrificio Via Priula di San Pellegrino Terme, che punta sulla birra di qualità come opportunità per far conoscere la Valle Brembana e le sue bellezze.

L’attività è nata il 1° agosto 2010 dalla passione dei due soci Giovanni Fumagalli e Mauro Zilli. “Abbiamo costituito la nostra società a San Pellegrino – spiega Zilli – perché è il nostro paese nativo e volevamo dare vita a un’attività imprenditoriale che potesse valorizzarlo. Il nostro obiettivo da sempre è proporre un prodotto brassicolo che possa essere motivo di attrazione per visitatori e turisti come avviene con le vie del vino per gli amanti dell’enologia. Sono molte, infatti, le persone che normalmente (restrizioni Covid permettendo) si spostano per visitare località e birrifici per scoprire le birre artigianali generando molte ricadute positive per tutta la zona”.

“Nei primi anni – aggiunge Mauro Zilli – abbiamo lavorato come beer firm, cioè birrificio che non ha un impianto proprio e producevamo la birra rivolgendoci ad altri, nel 2018 con l’arrivo in società di Alberto Bosio e del birraio Riccardo Redaelli ne abbiamo installato uno nostro”. L’offerta è ampia con oltre una quindicina di tipologie di birre differenti spaziando fra gli stili classici ed altre caratterizzate adoperando ingredienti di stagione e ispirate alle tipicità della valle. Fra le prime vi sono le bionde, le ambrate e le scure, mentre fra le seconde spiccano la birra alle castagne, in collaborazione con i castanicoltori di Averara, la birra rosa ai lamponi e la birra alle more usando i piccoli frutti della Val Brembana. Un distributore le consegna in tutta la Bergamasca, ma le richieste superano i confini provinciali: anche a Milano, Brescia, Mantova e Pavia ci sono locali, beer shop ed enoteche che le servono. Non è tutto: le birre del Birrificio Via Priula vengono apprezzate anche fuori dalla Lombardia e all’estero, giungendo a paesi come l’Inghilterra e il Giappone. Gli ordinativi, infatti, possono essere eseguiti con tutta la comodità da ogni dove attraverso lo shop online sul sito del birrificio
www.birrificioviapriula.it. Sempre a San Pellegrino, nel centro del paese, dal 2012 il Birrificio Via Priula ha aperto un locale che propone le birre in mescita e buona cucina con piatti e stuzzichini preparati impiegando ingredienti del territorio.
Nel tempo ha contribuito a rendere conosciuta questa attività anche l’organizzazione del festival della birra artigianale “BeerGhèm”, uno degli appuntamenti più amati della bella stagione in bergamasca. “La scorsa estate – specifica Zilli – la kermesse sarebbe giunta alla decima edizione ma è stata annullata nel rispetto delle restrizioni anti-Covid: speriamo che la situazione che stiamo vivendo a causa della pandemia possa migliorare e di poter tornare a effettuare la festa al più presto”.

Guardando al prossimo futuro, il co-fondatore del Birrificio Via Priula conclude: “Considerando il periodo segnato dall’epidemia, nell’immediato la nostra priorità è consolidare gli investimenti fatti. Più in generale, semplicemente, ogni giorno lavoriamo per far conoscere i nostri prodotti a un numero sempre maggiore di persone dentro e fuori il nostro territorio”.

Il Birrificio Via Priula è a San Pellegrino Terme in via Bernardo Tasso, 77. Per avere ulteriori informazioni consultare il sito www.birrificioviapriula.it, telefonare al numero 3515769656 oppure inviare un’e-mail a info@birrificioviapriula.it

Rimani aggiornato accedendo alla pagina Facebook o al profilo Instagram “Birrificio Via Priula”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI