Quantcast
Bergamo, la Lega propone l'alienazione del Pacì Paciana - BergamoNews
In consiglio comunale

Bergamo, la Lega propone l’alienazione del Pacì Paciana

La proposta nella prima seduta del Consiglio comunale riguardante il bilancio 2021

Una maratona di tre giorni il consiglio comunale di Bergamo dell’ultima settimana di aprile: iniziato lunedì 26 aprile proseguirà fino a mercoledì 28 per l’esposizione e la discussione del bilancio 2021.

Un appuntamento in “ritardo” sul piano di programmazione, visto che di prassi il bilancio viene approvato entro il 31 dicembre, ma la straordinaria complessità della situazione legata all’emergenza della pandemia e la conseguente necessità di gestire il bilancio 2020 fino alle ultime settimane di dicembre hanno comportato una attenta analisi dei termini del bilancio 2021.

Nel corso della serata tra i diversi punti all’ordine del giorno, è stato anche trattato il piano delle alienazioni presentato dall’assessore all’urbanistica Francesco Valesini. 

Al centro del documento, la proposta di alienare “lo spazio pubblico di circa 80-90 metri quadrati di via Mazzini all’interno degli edifici dell’Ex Enel per un valore di circa 620mila €”, ha dichiarato Valesini.

“Questa scelta – spiega l’assessore – è conseguente al fatto che siamo ormai prossimi al completamento dei lavori per l’estate e la consegna per la fine dell’anno di uno spazio di ben altre dimensioni: cioè quello nell’ex padiglione di anatomia degli Ospedali Riuniti nella quale verranno ricavati, oltre alla sede del nuovo assessorato alle politiche sociali, anche lo spazio di un polo civico di oltre 800metri quadrati”.

Da parte della Lega due sono stati gli emendamenti presentati legati alle alienazioni.

Il consigliere Enrico Facoetti ha, infatti, proposto di integrare al piano, l’ex casa Suardi in Piazza Vecchia: “Tempo fa era stata presentata un’ipotesi di alienazione, poi non più andata in porto. Non è chiaro nemmeno come si sia evoluto il progetto di riqualificazione in collaborazione con la biblioteca Angelo Maj”, ha spiegato il consigliere.

Proposta della consigliera del Carroccio Luisa Pecce, invece, è alienare gli stabili del centro sociale bergamasco Pacì Paciana di proprietà comunale.

“Questa volta non chiediamo l’alienazione del Cascina Ponchia, ma del Pacì Paciana – dichiara Pecce – Edifici occupati abusivamente e ricordo che la struttura non è neanche messa in sicurezza per l’ostruzionismo notevole degli occupati, nonostante l’assessorato alle opere pubbliche tempo fa volesse apportare dei lavori. Inoltre lo stabile non è mantenuto in maniera adeguata”.

 

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI