Rally delle Prealpi Bergamasche, Andrea Mabellini e Virginia Lenzi si aggiudicano la trentacinquesima edizione - BergamoNews
Motori

Rally delle Prealpi Bergamasche, Andrea Mabellini e Virginia Lenzi si aggiudicano la trentacinquesima edizione fotogallery

Il pilota di Vobarno e la giovane navigatrice di Castione della Presolana hanno conquistato la competizione al termine di un acceso duello con Marco Colombi e Angelica Rivoir

Finale al cardiopalma per la trentacinquesima edizione del Rally delle Prealpi Bergamasche.

Ad aggiudicarsi la storica competizione sono stati Andrea Mabellini e Virginia Lenzi (Northon Racing A.S.D.) che hanno superato il duo composto da Marco Colombi e Angelica Rivoir dopo un duello sul filo di lana.

L’equipaggio guidato dal pilota di Vobarno e dalla giovane navigatrice di Castione della Presolana ha sfruttato l’esperienza acquistata durante l’ultimo Aci Rally di Monza superando per soli quattro secondi il duo del Rally Club Grigis Selvino.

In grado di aggiudicarsi durante la prima giornata entrambe la doppia prova speciale di Colli di San Fermo, la coppia lombarda ha saputo difendersi dall’attacco degli avversari, passati al comando dopo la terza prova speciale in programma da Nembro a Selvino.

Capaci di guadagnare diversi secondi lungo le strade della Val Serina, Mabellini e Lenzi si sono confermati anche durante il secondo passaggio all’ombra del Monte Poieto conservando il proprio vantaggio dal rientro dei padroni di casa nell’ultimo tratto cronometrato.

Terzo posto per il valtellinese Loris Ghelfi e il comasco Gianluca Marchioni (ASD New Turbomark Rally Team) che hanno condotto sul podio la propria Skoda Fabia guadagnando una posizione ai danni dei bresciani Gianpiero Bendotti e Giuliano Vaerini (3B Racing Club A.S.D.).

A chiudere la top five ci hanno pensato infine i bergamaschi Mirko Gritti e Mauro Donini che hanno terminato le proprie fatiche con 1’10”9 dai vincitori.

Foto Tiberio Magni

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it