• Abbonati
La 39ª edizione

Due proiezioni del Bergamo Film Meeting illuminano il Domitys Quarto Verde

Il festival cinematografico porta la magia della settima arte tra le mura di Domitys Quarto Verde con due proiezioni d’autore. Martedì 27 aprile l'appuntamento è alle 15.00 con Non mandarmi fiori! (1964) di Norman Jewison, mentre venerdì 30 alla stessa ora è la volta de Il letto racconta... (1959) di Michael Gordon.

Se musei, cinema e teatri sono ancora chiusi, Domitys Quarto Verde, la prima struttura in Italia interamente dedicata agli “over” attivi, nel cuore di Bergamo, continua a tenere spalancate le sue porte all’arte e alla cultura, organizzando numerose attività per regalare momenti di bellezza ai suoi ospiti e, quando sarà possibile, anche al resto della città.

Dopo esposizioni di opere pittoriche e fotografiche, laboratori di poesia e incontri letterari, il cinema diventa ora protagonista grazie alla partecipazione di Domitys Quarto Verde alla 39ª edizione di Bergamo Film Meeting (24 aprile – 2 maggio), uno degli appuntamenti più importanti nel calendario dei festival italiani, che ogni anno in primavera riunisce appassionati di cinema d’autore di tutte le età per condividere l’amore per la settima arte.

Con il saluto iniziale e l’introduzione a cura del direttore di Bergamo Film Meeting, Angelo Signorelli, saranno due gli appuntamenti, in programma da Domitys Quarto Verde, entrati ufficialmente a far parte delle iniziative collaterali di questa edizione di BFM: martedì 27 aprile, alle 15, con la visione di Non mandarmi fiori!, grande cult del 1964 basato sulla commedia teatrale di Norman Barasch e Carroll Moore con le musiche di Burt Bacharach; e venerdì 30 aprile, sempre alle 15, con Il letto racconta…, commedia sentimentale del 1959 con la magnifica Doris Day.

Due pomeriggi dedicati al cinema, in attesa che le sale possano nuovamente aprire, che sanno di voglia di tornare alla normalità, ma che vanno ben oltre il semplice momento di intrattenimento: diventano infatti un’occasione, estremamente preziosa in questi lunghi periodi di isolamento, per tornare a incontrarsi e a stare in compagnia, sempre in sicurezza, a parlarsi e a confrontarsi.

“Arte e cultura sono fondamentali per Domitys: non solo rappresentano un momento di arricchimento personale, ma sono soprattutto occasione di incontro e di scambio – racconta Orietta Coppi, direttrice di Domitys Quarto Verde -. Per questo siamo entusiasti della collaborazione con il Bergamo Film Meeting, che ringraziamo per aver voluto regalare ai nostri ospiti, appassionatissimi di cinema, l’occasione di condividere e di vivere in compagnia quel meraviglioso momento che è la visione di un film. Speriamo che questo sia solo il primo di una serie di appuntamenti con cui nel prossimo futuro, non appena le condizioni lo permetteranno, potremo aprire le nostre porte a tutti gli amanti del cinema della città”.


In 9 giorni di programmazione BFM proporrà 7 lungometraggi in anteprima italiana nella Mostra Concorso; 16 documentari nel concorso Visti da Vicino; la ricognizione nel cinema europeo contemporaneo attraverso la sezione Europe, Now!, con le personali di Mia Hansen-Løve (Francia) e João Nicolau (Portogallo), che sarà arricchita da una selezione dei film di diploma delle scuole di cinema europee che aderiscono al CILECT, e dalle due giornate professionali (26 e 27 aprile) Europe, Now! Film Industry Meetings; la retrospettiva dedicata a Volker Schlöndorff, regista, sceneggiatore, produttore e attore, figura tra le più significative del cinema tedesco del dopoguerra; l’omaggio allo sguardo innovatore della regista ungherese Márta Mészáros e quello a Jerzy Skolimowski, regista, sceneggiatore e attore polacco, tra i protagonisti più importanti e originali del cinema d’autore mondiale; la personale completa della talentuosa animatrice polacca Izabela Plucińska; Incontri: cinema e arte contemporanea, lo spazio dedicato alle contaminazioni tra cinema e arte contemporanea; il Kino Club, sezione per i giovani spettatori; insieme agli eventi speciali e ad un vivace contorno di appuntamenti realizzati grazie al network di collaborazioni con le diverse realtà culturali del territorio e non solo.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI