Quantcast
Giro di Romagna per Dante Alighieri, a San Leo doppietta per Juan Ayuso - BergamoNews
Ciclismo

Giro di Romagna per Dante Alighieri, a San Leo doppietta per Juan Ayuso

Il portacolori del Team Colpack-Ballan ha bissato il successo del giorno precedente, conquistando così la maglia del leader della classifica generale

La salita non sembra far paura a Juan Ayuso.

Il portacolori del Team Colpack Ballan si è infatti aggiudicato la terza tappa del Giro di Romagna per Dante Alighieri mettendo così una seria ipoteca sulla vittoria finale.

Apparso particolarmente in palla sull’arrivo di Gradara, lo spagnolo in forza alla squadra di Almè ha bissato il trionfo del giorno precedente giungendo in solitaria nei pressi della Rocca di San Leo.

La frazione, 126,8 chilometri da Cattolica alla fortezza resa celebre dal conte di Cagliostro, ha visto protagonisti nella prima parte Omar El Gouzi (Iseo Rime Carnovali), Manuel Pesci (Team Malmantile) e Michael Belleri (Biesse Arvedi) che hanno guadagnato un vantaggio massimo di due minuti.

Raggiunti prima da Riccardo Tosin (General Store) e poi da Michael Garrison (Nazionale Usa), Emanuele Ansaloni (#inEmiliaRomagna Cycling Team), Filippo Baroncini e Alessandro Verre (Team Colpack-Ballan); i battistrada hanno dovuto alzare a poco meno di trenta chilometri dal traguardo.

A partire da quel momento è salito in cattedra il giovane iberico che ha saputo mantenere le ruote di Riccardo Lucca (General Store) lungo la salita di Monte Pugliano, lanciando l’attacco decisivo sull’ultima salita, 6,6 chilometri con pendenza media al 7,1 % e punte massime al 12 %.

In grado di staccare all’altezza del triangolo rosso il capoclassifica Francesco Romano (Velo Racing Palazzago), Ayuso si è infine lasciato le spalle anche Paul Double (Mg K-Vis-Vpm) e Michele Corradini (Viris Vigevano), giunti al traguardo rispettivamente con tredici e diciannove secondi di ritardo.

“E’ stata veramente difficile. Ho potuto contare su un grande team. Prima Alessandro Verre che si è mosso bene e poi Alessio Martinelli che ha fatto selezione con un grande ritmo in salita – ha sottolineato nel dopo-gara l’alfiere del team orobico -. Dobbiamo ora rimanere concentrati. So che la mia squadra mi è vicina e siamo un grande gruppo”.

In attesa dell’ultima tappa con partenza e arrivo a Ravenna (in onore del Sommo Poeta), Ayuso guida la classifica generale con ventuno secondi su Double e trentuno su Romano, mentre il compagno di squadra Alessandro Verre è riuscito a conservare la sesta posizione, lontano 1’25”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI