Quantcast
Coprifuoco, Ribolla: "Basta regole assurde", Lega lancia petizione per abolirlo - BergamoNews
Bergamo

Coprifuoco, Ribolla: “Basta regole assurde”, Lega lancia petizione per abolirlo

Il deputato bergamasco attacca l'amministrazione: "A ciò si aggiungono ordinanze inutili e restrittive come quella del sindaco Gori, che blocca l’attività anche per i bar che lavorano con l’asporto prima delle 7 del mattino. Forse non sa che c’è gente che si alza anche alle 5 per andare a lavorare?"

Una regola “assurda”, “senza presupposti scientifici”, che “rischia solamente di creare maggiori assembramenti perché concentra la gente in orari ridotti”. Così Alberto Ribolla, deputato e consigliere comunale di Bergamo a proposito del coprifuoco.

“La Lega – commenta – ha lanciato una petizione per abolirlo (legaonline.it/nocoprifuoco) e sta lavorando per consentire ai ristoratori e ai baristi in zona gialla di poter lavorare anche all’interno dei propri locali, nelle condizioni di sicurezza già previste dei protocolli, così come alle palestre di riaprire in sicurezza”.

Secondo Ribolla “siamo uno dei Paesi con la durata delle chiusure più lunga e questo non ha portato a benefici sanitari tangibili in confronto al resto d’Europa, ma solo a peggiorare i problemi economici di moltissima gente, che chiede solamente di poter lavorare in sicurezza. A ciò si aggiungono le inutili ordinanze ulteriormente restrittive come quella emessa dal sindaco Gori che blocca l’attività anche per i bar che lavorano con l’asporto prima delle 7 del mattino. Forse – conclude – il sindaco non sa che c’è gente che si alza anche alle 5 per andare a lavorare?”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI