Quantcast
“Love and Monsters”: l’amore ai tempi della fine del mondo - BergamoNews
La lanterna magica di guido

“Love and Monsters”: l’amore ai tempi della fine del mondo

Sette anni dopo essere sopravvissuto all'apocalisse dei mostri, il tenero e imbranato Joel abbandona un accogliente bunker sotterraneo per andare in cerca della sua ex

Titolo: Love and Monsters

Regia: Michael Matthews

Genere: Commedia, fantascienza, apocalittico

Durata: 109’

Cast: Dylan O’Brien, Jessica Henwick, Michael Rooker, Dan Ewing, Ariana Greenblatt

Programmazione: Netflix

Valutazione: IMBD: 7/10

Il giovane Joel (Dylan O’Brien) sta trascorrendo tranquillamente la notte con l’amata fidanzata Aimee (Jessica Henwick) quando una forte esplosione udita in lontananza li interrompe. Benché inizialmente i due si sforzino di mantenere la calma, la situazione peggiora velocemente nel momento in cui si viene a sapere che tale suono è stato provocato da una serie di orrendi mostri che hanno iniziato ad invadere la Terra. È l’apocalisse: in molti muoiono e durante la fuga verso un luogo sicuro Joel e Aimee si separano con la speranza di rivedersi presto.

Passano 7 anni e la situazione è più disperata che mai: l’umanità, la poca sopravvissuta all’estinzione, ha abbandonato totalmente la superficie preferendo rifugiarsi in vari bunker anti atomici sotterranei in cui le persone stanno faticosamente tentando di trovare una nuova normalità, ma nonostante questo Joel, ancora perdutamente innamorato di Aimee e testardamente convinto che questa sia ancora viva, decide di uscire allo scoperto per cercarla.

Tra incontri improbabili, creature mostruose e prove di coraggio apparentemente insuperabili, il ragazzo sarà chiamato a compiere un’impresa per ritrovare la sua amata fidanzata.

Avventurosa commedia dal sapore apocalitticamente fantascientifico, “Love and Monsters” è un film del 2020 prodotto da Netflix e candidato agli Oscar nella categoria “Migliori effetti speciali”.

Benché la trama possa far pensare che la storia sia l’ennesimo dramma ambientato al crepuscolo dell’umanità, “Love and Monsters” lascia in realtà grande spazio alla comicità e a toni incredibilmente leggeri e godibili pur mostrando di sfondo un’apocalisse mostruosa. Prendendo a piene mani da pellicole di grande successo come “Zombieland”, Michael Matthews crea un’opera piacevole in cui la fine del mondo non è che un contesto per raccontare il coraggioso pellegrinaggio di un uomo innamorato. Insieme a Joel lo spettatore intraprende un processo di grande crescita tanto sul piano umano quanto su quello pratico, grazie a cui un fragile ragazzino pavido ed impacciato cede il passo ad un uomo maturo in grado di affrontare i tempi in cui vive.

Non è però solo l’amore a dare la spinta a Joel visto che durante il suo percorso, oltre ad innumerevoli insidie, il giovane incontrerà anche molti amici, a due e a quattro zampe, in grado di aiutarlo in modo corale a completare un viaggio in cui lo svolgimento vale molto più della destinazione.

Battuta migliore: “Aimee io ti amo e prima o poi ti troverò!”

 

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI