Due tamponi gratuiti e rapidi per i ragazzi tra i 14 e i 19 anni - BergamoNews
Ats lombardia

Due tamponi gratuiti e rapidi per i ragazzi tra i 14 e i 19 anni

Si possono prenotare alla propria farmacia. Un'operazione velocissima per ottenere l'accesso a due test al mese senza nessuna spesa. Si impiegano al massimo 15-20 minuti ed è gratuito. 

L’Ats Lombardia permette agli studenti dai 14 ai 19 anni di fare due tamponi gratuiti rapidi al mese in farmacia. Con la ripresa delle scuole superiori in presenza fino al 70% dal 26 aprile, una buona iniziativa per tenere sotto controllo la situazione dei contagi anche in presenza di casi asintomatici come spesso capita tra i più giovani.

Per accedere a questa importante novità legata al ritorno dei ragazzi in classe e alla ripresa di alcune attività sportive, si può accedere a questa pagina del portale di Regione Lombardia (o da app Salutile) in cui vengono gestite le prenotazioni dei tamponi e seguire le istruzioni. I passi sono molto semplici:

1) premere su “Prenota tampone antigenico”
2) Compilare i dati anagrafici e scegliere farmacia e giorno.

Serviranno:

– il codice fiscale dello studente/personale scolastico

– le ultime 5 cifre della Tessera Sanitaria

– la data di scadenza della tessera sanitaria

– i dati di contatto (recapito telefonico per ricevere sms ed e-mail).

Un’operazione velocissima per ottenere l’accesso a due test al mese senza nessuna spesa. Si impiegano al massimo 15-20 minuti ed è gratuito.

“In attuazione della delibera 4319 dello scorso mese di febbraio, il servizio di prenotazione del Tampone Antigenico COVID-19 è disponibile per i ragazzi che frequentano le scuole che hanno aderito all’offerta, purché asintomatici – precisa la direzione generale Welfare della Regione – In caso di positività al test antigenico rapido è necessario sottoporsi al test molecolare e se confermata la positività il soggetto viene identificato come nuovo caso Covid-19 positivo e applicate le indicazioni di isolamento e ai suoi contatti stretti le indicazioni di quarantena”.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it