Quantcast
Al Marechiaro pizza, piatti di mare e di terra: “Cucina semplice ma ricca di sapori” - BergamoNews
Partner friends!

Al Marechiaro pizza, piatti di mare e di terra: “Cucina semplice ma ricca di sapori”

Domenico Giordano, il titolare, illustra la filosofia che anima e contraddistingue questo locale

“Puntiamo sulla semplicità e sul gusto”. Così Domenico Giordano, titolare del ristorante pizzeria “Marechiaro”, a Bergamo in via Borgo Palazzo 2, illustra la filosofia che da sempre anima e contraddistingue questo locale, apprezzato per le pizze ma anche per i piatti di mare e di terra.

È una realtà consolidata che, nel corso del tempo, ha conquistato un numero crescente di estimatori. Il titolare spiega: “I miei genitori – Maria Pia e Antonio – hanno rilevato l’attività nell’aprile 1985 coinvolgendo me e le mie sorelle nella gestione e nello svolgimento del lavoro quotidiano. Ho cominciato da giovanissimo: sono cresciuto qui e negli anni ho coltivato la passione per questo settore acquisendo giorno dopo giorno l’esperienza sul campo fino ad assumerne la guida. Il nome del ristorante rispecchia le origini della mia famiglia, che proviene dalla Campania: quando lo abbiamo rilevato abbiamo deciso di mantenere quello scelto dai gestori precedenti, Marechiaro, che si riferisce all’omonimo pittoresco borgo collocato nel quartiere Posillipo di Napoli, da dove si può ammirare una splendida vista panoramica del golfo. Fra i suoi tratti caratteristici c’è la celebre ‘fenestrella’ che alla fine dell’Ottocento ispirò il poeta e scrittore Salvatore di Giacomo a scrivere la canzone Marechiare: questa finestra, ancora oggi esistente, riporta una targhetta celebrativa su cui sono incisi lo spartito e il nome dell’autore di questo capolavoro”.

Il ristorante pizzeria Marechiaro si rivolge a tutte le fasce di clientela partendo da questo contesto culturale. “Fra i nostri ‘cavalli di battaglia’ – evidenzia il titolare – ci sono le pizze, che vengono preparate prestando particolare attenzione innanzitutto all’impasto: a fare la differenza è la lievitazione, che spazia fra le 24 e le 48 ore in modo da garantire la maggior digeribilità. La tecnica che adoperiamo è simile a quella della panificazione e il pane che i clienti trovano sui nostri tavoli è di nostra produzione. Un altro aspetto importante è la qualità delle materie prime, che reperiamo rivolgendoci a fornitori storici. Per quanto riguarda i gusti, in linea di massima cerchiamo di non pasticciarle troppo con abbinamenti strani perché più sono semplici meglio è, fermo restando la volontà di soddisfare le preferenze del cliente”.

Oltre alla pizza si possono gustare tanti ottimi piatti. “Nel menù – afferma Domenico Giordano – spiccano ricette tipiche della costiera amalfitana che vengono servite incontrando i gusti della clientela bergamasca. La scelta è ampia grazie alla varietà delle specialità che costituiscono il patrimonio culinario del nostro paese nativo, Tramonti, un Comune della provincia di Salerno situato nell’entroterra della Costiera, un connubio di prodotti agricoli, selvaggina e pesce. Fra i primi, in modo particolare, sono molto richiesti gli scialatielli ai frutti di mare, preparati con pasta di grano duro fatta in casa senza uova, ma piace tanto anche la grigliata. Proponiamo piatti semplici, non troppo elaborati ma cucinati in modo da esaltarne al massimo i sapori: questa logica si sposa perfettamente con l’atmosfera familiare che si respira nel nostro ristorante: è un locale accogliente, accessibile a tutti e vogliamo che le persone possano sentirsi a casa”.

“Fra i nostri clienti – aggiunge Giordano – ci sono anche i turisti in visita a Bergamo che da noi possono scoprire la cucina italiana con un accento campano: partiamo dalla tradizione partenopea per dar vita a tante prelibatezze in grado di soddisfare ogni palato”.

Guardando al prossimo futuro, Domenico Giordano specifica: “Il nostro obiettivo è essere sempre al passo coi tempi muovendoci in una duplice direzione: da una parte è importante sperimentare ma dall’altra desideriamo mantenere l’attenzione alla tradizione. In quest’ottica ci orienteremo verso l’utilizzo di prodotti sostenibili e indicati per chi segue una dieta bilanciata ma al tempo stesso ci impegneremo per far riscoprire altri piatti tradizionali amalfitani come abbiamo fatto con gli scialatielli”.

“Appena sarà possibile considerando le restrizioni anti-Covid – conclude il titolare – vogliamo tornare a essere un locale piacevole, indicato per stare in compagnia e apprezzare della buona tavola. Oltre ad accogliere le persone in loco, potenzieremo il servizio d’asporto e consegna a domicilio che abbiamo strutturato dopo il lockdown disposto in seguito alla pandemia da Covid: continueremo a soddisfare le esigenze di chi mangia a casa o sul posto di lavoro con proposte pensate ad hoc per loro”.

Per avere ulteriori informazioni consultare il sito www.marechiaro.bg.it, telefonare al numero 035232206 oppure inviare un’e-mail a info@marechiaro.bg.it

Rimani aggiornato sulle novità seguendo la pagina Facebook e il profilo Instagram del ristorante pizzeria “Marechiaro” di Bergamo.

 

 

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI