Quantcast
"Nuovi fascismi e nuove Resistenze" conferenza internazionale dell'Università - BergamoNews
Bergamo

“Nuovi fascismi e nuove Resistenze” conferenza internazionale dell’Università

La conferenza, di carattere accademico, è aperta a eventuali interessati esterni che desiderano approfondire la discussione relativa al crescente fenomeno dei ‘nuovi fascismi’, grazie agli interventi di 24 studiosi internazionali, tre keynote speakers e la presentazione di un nuovo studio

Giovedì 22 e venerdì 23 aprile si terrà una conferenza internazionale (online) promossa dall’Università degli Studi di Bergamo, intitolata: Nuovi fascismi e nuove Resistenze. Percorsi e prospettive nella cultura contemporanea. La conferenza, di carattere accademico, è aperta a eventuali interessati esterni che desiderano approfondire la discussione relativa al crescente fenomeno dei ‘nuovi fascismi’, grazie agli interventi di 24 studiosi internazionali, tre keynote speakers e la presentazione di un nuovo studio dedicato al tema in oggetto.

“Il comitato scientifico dell’evento ha ricevuto molte proposte di qualità che dimostrano come il concetto di ‘fascismo’ sia in costante evoluzione e che, nella cultura contemporanea, ne sopravvivano molte tracce, anche sotto celate spoglie. Questo fenomeno è stato descritto molto bene da Umberto Eco nel suo saggio Il Fascismo Eterno, che invitiamo tutti a leggere – informano gli organizzatori Elena Ravera, Enrico Previtali e Stefano Rozzoni. – Se, infatti, per Eco la tendenza fascista rappresenta ‘una sineddoche, una denominazione pars pro toto per movimenti totalitari diversi’, è altresì evidente che le pagine dei giornali ci rendono conto, ormai quotidianamente, di una realtà troppo spesso crudele e discriminatoria, dove è sempre più necessario ricordare che, come osserva Eco, “[l]ibertà e liberazione sono un compito che non finisce mai”.

“Per quanto molti affermino che il fascismo sia terminato nel 1943, tanti, troppi eventi politici, sociali e culturali dimostrano il contrario – aggiungono gli organizzatori -..La conferenza, con un taglio transdisciplinare, cercherà di mettere tutto ciò in evidenza prendendo in esame fenomeni diversificati, dall’apologia del fascismo, all’analisi di retoriche aggressive e violente attraverso la rete, compresi i recenti ‘Zoom bombing’, passando ai crescenti episodi di ecofascismo.”

Tre ospiti d’eccezione interverranno in altrettante keynote lectures: Luca Mariani, giornalista parlamentare esperto di reti di estrema-destra europee, Barbara Berruti, storica e vicedirettrice dell’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea “Giorgio Agosti” (Istoreto) interessata alla donna nella Resistenza partigiana, e Federico Gervasoni, giornalista e scrittore che ha recentemente pubblicato il volume Il cuore nero della città. Viaggio nel neofascismo bresciano (Liberedizioni, 2019). Il professor Nidesh Lawtoo, ospite dalla Katholieke Universiteit Leuven, Belgio, presenterà invece il suo ultimo libro: (Neo)fascismo: contagio, comunità, mito (Mimesis, 2019).

“Siamo onorati di essere riusciti a realizzare questo evento, anche in relazione al fatto che, nel 2019, la senatrice Liliana Segre è stata insignita del dottorato honoris causa in Studi Umanistici Transculturali presso la nostra Università: nel suo brillante discorso di ringraziamento ha incoraggiato gli studenti universitari e i giovani ricercatori a usare la cultura come strumento per rispondere alle sempre nuove forme di ingiustizia e discriminazione, un compito che con questo evento desideriamo svolgere” concludono gli organizzatori.

Considerate le circostanze dell’emergenza sanitaria, l’evento bilingue (italiano e inglese) avrà luogo in formato online, una scelta che, rende possibile la partecipazione di una più ampia platea di interessati. Per richiedere la possibilità di partecipare sarà necessario contattare resistenze2021@gmail.com. Per ulteriori informazioni e il programma dettagliato, consultare il sito https://resistenze2021.wixsite.com/resistenze2021

LOCANDINA CONFERENZA

 

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI