Covid, altri 114 contagi a Bergamo. Vaccini, da giovedì le prenotazioni per la fascia 60-64 anni - BergamoNews
I dati di mercoledì 21 aprile

Covid, altri 114 contagi a Bergamo. Vaccini, da giovedì le prenotazioni per la fascia 60-64 anni

Sono 2.095 i positivi Lombardia, a fronte di 49.417 tamponi effettuati (il 4,2% del totale). A livello regionale continuano a diminuire i ricoverati nelle terapie intensive e nei reparti, ma si registrano altri 72 decessi

Sono 114 i nuovi positivi al Covid-19 in provincia di Bergamo, 2.095 in Lombardia a fronte di 49.417 tamponi effettuati (il 4,2% del totale), secondo i dati diffusi mercoledì 21 aprile. A livello regionale diminuiscono i ricoverati nelle terapie intensive (-8) e nei reparti (-117), mentre si registrano altri 72 decessi. I guariti/dimessi sono 2.552.

Sempre Regione Lombardia fa sapere che “a partire dalla mezzanotte di giovedì 22 aprile, anche le persone di età compresa tra i 60 e i 64 anni potranno prenotare il proprio appuntamento per la vaccinazione anti Covid-19”.

Per le prenotazioni online è necessario collegarsi al sito https://prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it/ e tenere a portata di mano il Numero di Tessera Sanitaria e il Codice Fiscale. Possibili anche le prenotazioni al call center al numero 800 894 545, tramite i Postamat di Poste Italiane o attraverso i portalettere.

Covid, i dati del giorno:

– i tamponi effettuati: 49.417 (di cui 32.452 molecolari e 16.965 antigenici) totale complessivo: 9.072.166
– i nuovi casi positivi: 2.095 (di cui 98 ‘debolmente positivi’)
– i guariti/dimessi totale complessivo: 696.076 (+2.552), di cui 4.284 dimessi e 691.792 guariti
– in terapia intensiva: 667 (-8)
– i ricoverati non in terapia intensiva: 4.522 (-117)
– i decessi, totale complessivo: 32.458 (+72)

I nuovi casi per provincia:

Milano: 531 di cui 214 a Milano città;
Bergamo: 114;
Brescia: 310;
Como: 153;
Cremona: 98;
Lecco: 85;
Lodi: 30;
Mantova: 154;
Monza e Brianza: 162;
Pavia: 129;
Sondrio: 49;
Varese: 221.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it