I mille sindaci della Lega: “Noi abbassiamo le tasse ai locali all'aperto" - BergamoNews
L'annuncio

I mille sindaci della Lega: “Noi abbassiamo le tasse ai locali all’aperto”

I sindaci della Lega: "Nei nostri comuni non faremo pagare nessuna tassa sull’occupazione del suolo pubblico per tutta la stagione alle attività di ristorazione".

“Dove i dati lo consentono riapriranno anche la sera le attività di ristorazione all’aperto. Grazie a Matteo Salvini e alla Lega al governo per l’impegno costante di attenzione e monitoraggio del territorio – afferma Stefano Locatelli sindaco di Chiuduno, coordinatore degli enti locali della Lega e vicepresidente nazionale di Anci -. Gli oltre mille sindaci della Lega ringraziano e ora offriranno uno strumento in più alla ripresa: nei nostri comuni non faremo pagare nessuna tassa sull’occupazione del suolo pubblico per tutta la stagione alle attività di ristorazione. Il nostro auspicio è quello di lasciarci alle spalle questo periodo buio di chiusure e di crisi tremenda”.

“Le attività commerciali stanno soffrendo da tempo. I sindaci lombardi sono consapevoli dell’importanza e del valore del servizio offerto al territorio e le difficoltà ormai diventate insostenibili che stanno affrontando – aggiunge Giacomo Ghilardi, sindaco di Cinisello Balsamo, coordinatore dei sindaci Lega Lombardia e vice presidente Anci Lombardia -. La riapertura dei ristoranti anche di sera rappresenta un segnale importante di ripartenza, così come le scuole in presenza. Sono alcune delle risposte alle richieste pressanti dei cittadini, che noi sindaci sentiamo e viviamo, e alle quali cerchiamo di rispondere con ogni risorsa a nostra disposizione. Per questo tutti i mille sindaci della Lega in Italia, come annunciato da Stefano Locatelli, coordinatore degli enti locali della Lega, offriranno uno strumento in più alla ripresa: nei nostri Comuni non faremo pagare nessuna tassa sull’occupazione del suolo pubblico per tutta la stagione alle attività di ristorazione”.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it