Quantcast
Stellantis, Uliano: "Le priorità siano sviluppo e salvaguardia dell'occupazione" - BergamoNews
Segretario nazionale fim cisl

Stellantis, Uliano: “Le priorità siano sviluppo e salvaguardia dell’occupazione”

Il Segretario nazionale Fim Cisl Ferdinando Uliano interviene sul futuro piano di Stellantis per l'Italia

Stellantis approva il bilancio 2020 e nel corso dell’assemblea degli azionisti, che si è svolta giovedì 15 aprile, l’amministratore delegato Carlos Tavares ha fissato i primi obiettivi per la sua strategia elettrica. Entro il 2025 tutte le auto passeggeri del gruppo automobilistico vendute in Europa avranno una versione con motore totalmente elettrico o ibrido plug-in.

Nella stessa giornata i sindacati chiedono di aprire il confronto sul futuro piano industriale. Ferdinando Uliano, segretario nazionale di Fim Cisl afferma: “La priorità deve essere la salvaguardia degli stabilimenti e l’occupazione. Abbiamo ribadito, anche nell’incontro di oggi, che come Fim-Cisl presidieremo con determinazione le scelte e i piani industriali futuri di Stellantis. Su occupazione e stabilimenti siamo intransigenti. Sviluppo e salvaguardia occupazionale sono le nostre parole d’ordine. Queste sono le linee di indirizzo che devono caratterizzare qualsiasi scelta
di recupero di efficienza e costi”.

“Non si riduce la capacità produttiva, ma si devono costruire le condizioni per aumentarne la saturazione assegnando nuovi prodotti e produzioni a partire del completamento del piano
industriale Fca e del futuro di Stellantis – prosegue Uliano -. Interventi di razionalizzazione non devono e non possono impoverire le competenze professionali e tecnologiche, di sviluppo e di ricerca. Abbiamo ribadito la necessità di essere coinvolti come organizzazione ai vari livelli, a livello nazionale e nei vari stabilimenti, per comprendere, discutere e confrontarci sulle scelte che
vengono adottate. Bisogna interrompere quello che è successo nei mesi precedenti, dobbiamo essere coinvolti nel processo di confronto sulle iniziative di efficientemente e di riduzione dei costi”.

uliano ferdinando

“Da parte aziendale si è confermato tutto il piano di investimenti di Fca 2018-2022 in fase di completamento. Tutti gli interventi andranno a compimento in gran parte nel 2021 e nella prima parte del 2022, Compresi i lanci dei prodotti su Mirafiori, Cassino e Pomigliano. Da parte di Stellantis ci è stato detto che non c’è nessuna volontà di ridurre le capacità produttive nel paese e nemmeno a Melfi. L’azienda ha confermato che sono in corso azioni di efficientamento e di riduzione dei costi. Si è resa disponibile al confronto tanto da programmare una serie di incontri con le organizzazioni sindacali a livello centrale e anche a livello territoriale. Verificheremo passo passo le coerenze di queste importanti dichiarazioni” conclude il segretario nazionale di Fim Cisl .

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI