Motori

Giacomo Agostini testimonial del Rally Prealpi Orobiche: al via 106 equipaggi

L'appuntamento si correrà il 24 e 25 aprile sulle strade della nostra Provincia

Sarà un Rally da albo d’oro quello delle Prealpi Orobiche, che si correrà il 24 e 25 aprile sulle strade della nostra Provincia, con l’organizzazione dell’Automobile Club di Bergamo.

Ci sono molti crismi a conferire il carattere dell’eccezionalità all’evento: un testimonial entrato nella storia del motociclismo mondiale come Giacomo Agostini e la partecipazione di ben 106 equipaggi al via, un numero che dimostra collateralmente allo sport, la voglia di ripartire.

Il pluricampione Giacomo Agostini, ha ricevuto nella sua “sala trofei” a Bergamo il presidente dell’Aci Valerio Bettoni, il vicepresidente Antonio Bonomi e il direttore Giuseppe Pianura. È una galleria di titoli, premi, trofei, riconoscimenti conquistati durante una prestigiosissima carriera tuttora senza termini di paragone per numero, valore e durata nel tempo.

Giacomo Agostini ha vinto 18 titoli italiani e 15 mondiali: un’icona della MV Agusta. Indimenticabili quelle stagioni dove a dominare la cronaca erano sempre due nomi: il super-rivale, l’inglese Mike Hailwood, e lui, il trionfatore sistematico Agostini. E dire che prima di esordire, il nostro recordman aveva come sogno quello di vincere una gara. Ne ha collezionato un “firmamento”.

Quando è malinconico, Giacomo Agostini – lo ha detto alla delegazione ACI che s’è recata per ufficializzare e ringraziare il campione della sua qualificante disponibilità – risolleva il morale ripercorrendo il suo straordinario passato.

Giacomo Agostini
Giacomo Agostini col presidente Aci Valerio Bettoni

Nell’indirizzo di saluto agli organizzatori e ai 106 partecipanti all’ormai imminente Rally Prealpi Orobiche, Giacomo Agostini ha espresso il suo vivo compiacimento: “C’è bisogno di questo momento per ripartire. Lo sport è sempre un segno di rinascita, di vitalità, di speranza”, aggiungendo l’augurio che è già certezza di un successo pieno da tutti i punti di vista, anche perché c’è un tratto del Rally Prealpi Orobiche che si disputa sulle strade dove si è disputato il mondiale 2020.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI