Audizioni in Parlamento sulla frana di Tavernola: convocato il Cementificio - BergamoNews
Alla camera

Audizioni in Parlamento sulla frana di Tavernola: convocato il Cementificio

Lo annuncia il deputato Devis Dori del Movimento 5 Stelle: “Il 23 aprile inizierà alla Camera nelle Commissioni congiunte Difesa e Ambiente il ciclo di audizioni"

L’umore è nero, la stanchezza è tanta e non passa giorno che non ci sia qualcosa che di nuovo fa tremare: cadono massi lungo la rivierasca, incombono piogge sul fragile Monte Saresano. A Tavernola non si ha voglia di parlare, solo di essere ascoltati.

E così sarà dal 23 aprile, quando alla Camera dei deputati partiranno le audizioni sul caso frana e tutti saranno chiamati a prendere parola. Anche il Cementificio ItalSacci. Una notizia importante, rivelata in anteprima a Bergamonews dal deputato Devis Dori del Movimento 5 Stelle: “Il 23 aprile inizierà alla Camera nelle Commissioni congiunte Difesa e Ambiente il ciclo di audizioni per la trattazione della Risoluzione che ho presentato sulla frana del Monte Saresano a Tavernola. Ho inoltre deciso di chiamare in audizione anche l’ex direttore del Cementificio Italsacci, Antonio Granata, e il nuovo direttore dello stabilimento Simone Cantiani: probabilmente saranno ascoltati negli ultimi giorni di aprile”.

Un appuntamento significativo, considerando il muro di silenzio che l’azienda ha alzato da oltre un mese, sia con gli amministratori che con la stampa, non concedendo alcuna risposta alle domande poste.

Le discussioni al Parlamento avranno una durata di circa quindici giorni. Oltre ai rappresentanti del Cementificio, interverranno anche tutti i maggiori esperti. Saranno infatti ascoltati fra gli altri Nicola Casagli, geologo e punto di riferimento del Centro per la Protezione Civile dell’Università di Firenze, i ricercatori delle Università di Milano-Bicocca e Bologna, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) e il Nucleo operativo ecologico dei carabinieri. Insieme alle voci degli studiosi verranno sentite quelle del sindaco di Tavernola Ioris Pezzotti e di Monte Isola Fiorello Turla, e del coordinatore del G16 dei comuni rivieraschi del Lago d’Iseo, Nicola Macario.

“Le audizioni – commenta il deputato  – saranno l’occasione per fornire ulteriori informazioni e dati utili al ministero della Difesa e al ministero della Transizione ecologica per prevedere un possibile coinvolgimento delle Forze armate a supporto delle autorità già in campo e per valutare le cause delle continue frane che da decenni affliggono il Monte Saresano. Le richieste di audizione sono numerose e ciò dimostra che, come ho sempre sostenuto, il rischio della frana di Tavernola ha una rilevanza nazionale e quindi bisogna costantemente tenere alta l’attenzione”.

leggi anche
  • Il punto
    L’attenzione della Procura di Bergamo sulla frana di Tavernola
    frana tavernola ok
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it