Punti Esselunga sottratti al canile di Grignano: un lettore dona l'intera cifra. E si muovono le Iene - BergamoNews
La bella notizia

Punti Esselunga sottratti al canile di Grignano: un lettore dona l’intera cifra. E si muovono le Iene

Mille e cento euro sono arrivati al canile da un donatore che vuole restare anonimo.

Contro le cattiverie e le azioni del mondo che ci lasciano senza parole, ci sono altrettanti gesti buoni in grado (per un momento) di farci dimenticare il male quotidiano.

Dopo aver letto la notizia pubblicata sul nostro giornale nella mattinata di martedì 13 aprile relativa ad un furto in punti Esselunga di cui è stato vittima il canile di Grignano, in provincia di Bergamo, un generoso lettore ha deciso di risarcire interamente l’associazione animalista Animalibera Onlus (che gestisce il canile) della perdita subita.

Mille e cento euro è la donazione arrivata al canile della frazione di Brembate da un donatore che vuole restare anonimo.

Equivalente all’importo in euro dei centotrentadue mila punti Esselunga Fidaty sottratti l’8 aprile, frutto delle donazioni degli amici del canile con cui è possibile comprare beni essenziali per il mantenimento e il benessere dei suoi ospiti a quattro zampe come cibo, antiparassitari, detersivi e di tutto ciò che può servire per la gestione di una struttura che vive esclusivamente grazie alla generosità di benefattori.

Un triste evento quello di  cui è stata vittima l’associazione Animalibera che ha scosso gli animi dei nostri lettori, tanto che uno di essi ha deciso di donare l’intera cifra sottratta con cui, come ci aveva raccontato la presidentessa della Onlus Antonella Gemelli, sarà possibile pagare gli antiparassitari per tutta l’estate.

Non solo, il caso ha attirato anche l’attenzione del programma televisivo “Le Iene” che risulta aver contattato la nota catena di supermercati.

Intanto, è stata effettuata denuncia contro ignoti ed Esselunga ha assicurato che collaborerà con la giustizia, mettendo a disposizione le immagini delle telecamere di sicurezza così rendendo possibile l’individuazione della persona che ha sottratto illegittimamente i punti Fidaty.

“Spero che questo fatto getti luce sull’importanza di revisionare la modalità in cui possono essere ritirati i punti affinché non avvengano più illeciti”, aveva dichiarato Antonella Gemelli, commossa ed infinitamente grata della donazione ricevuta.

Un felice risvolto per un triste evento che riscalda i cuori e che, sicuramente, aiuterà numerosi cani in cerca di amore e aiuto.

leggi anche
  • La denuncia
    Più di 130mila punti Esselunga (1.100 euro) sottratti a un canile della Bergamasca
    Cane emozioni
Più informazioni
leggi anche
  • La denuncia
    Più di 130mila punti Esselunga (1.100 euro) sottratti a un canile della Bergamasca
    Cane emozioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it