Meeting Silver Lombardia, a Casalmaggiore Simone Marinoni si impone negli 800 metri - BergamoNews
Atletica leggera

Meeting Silver Lombardia, a Casalmaggiore Simone Marinoni si impone negli 800 metri

Il portacolori del Gruppo Alpinistico Vertovese ha battezzato il proprio debutto stagionale con un successo, terminando la prova in 1'52”87

A distanza di oltre sette mesi, Simone Marinoni è tornato a gareggiare ed esultare sugli amati 800 metri.

Il portacolori del Gruppo Alpinistico Vertovese si è infatti messo in luce durante la prima tappa del Meeting Silver Lombardia aggiudicandosi la prova svoltasi a Casalmaggiore.

Malgrado le condizioni climatiche poco favorevoli, il mezzofondista orobico ha saputo sfruttare il ritmo imposto da Abdelhakim Elliasmine (Atletica Bergamo 1959) completando i due giri in programma in 1’52”87.

In campo femminile debutto all’aperto positivo per Arianna Algeri (Atletica Bergamo 1959) che ha chiuso la serie migliore in 2’16”58 cogliendo la quinta posizione assoluta davanti a Alice Mistri (Gruppo Alpinistico Vertovese, 2’17”34).

Mezzofondo protagonista anche a Modena dove Giovanni Filippi che si è imposto sulla distanza non olimpica dei 2000 metri.

L’alfiere dell’US Rogno ha trionfato nella seconda serie fermando il cronometro in 5’16”93 e fissandosi così all’ottavo posto nella graduatoria bergamasca di tutti i tempi.

Sul fronte lanci exploit per Megan Sorti (Atletica Bergamo 1959) che nel getto del peso ha toccato quota 12,61 metri cogliendo la piazza d’onore.

Impegnata ad affinare ulteriormente la propria tecnica, l’allieva di Roberto Alberti ha completato due lanci validi migliorando il proprio primato di settantatré centimetri.

Medesimo risultato nel lancio del martello per la compagna di squadra Giorgia Tombini che ha scagliato il proprio attrezzo a 48,45 metri.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it