All'alberghiero di Nembro, il concorso per giovani bartender - BergamoNews
Sonzogni

All’alberghiero di Nembro, il concorso per giovani bartender

É previsto anche l'intervento del Comando di Polizia Locale di Clusone per illustrare gli effetti dell'alcol alla guida data la compatibilità della fascia d'età degli studenti coinvolti

Martedì 13 e venerdì 16 aprile, l’Istituto Alberghiero Sonzogni di Nembro svolgerà la prima edizione del Concorso di Bartender Young riservato agli studenti interni delle classi 3C e 4C indirizzo Sala e Vendita della scuola.

Nella prima edizione di febbraio riservata agli studenti interni del secondo anno, i partecipanti avevano preparato il cocktail I.B.A. “Paper Plane”, nuova codifica del ricettario mondiale, sotto l’occhio vigile della giuria composta da delegati dell’AIBES (Associazione Italiana Barman E Sostenitori) con in testa Simonetta Cristina Beccia (Consigliere Nazionale AIBES Lombardia) e Diego Lombardo, eccellenza veterana dei Barman Lombardi, impreziosita dalla collaborazione del Brand Ambassador Nonino “Miglior Distilleria al mondo 2019”, formatore masterclass Rocchino Giorgio, figura professionale che opera nel Principato di Monaco

Dopo il successo della gara, questa seconda fase comporterà la creazione di un cocktail “fancy” di creazione inedita. É previsto anche l’intervento del Comando di Polizia Locale di Clusone per illustrare gli effetti dell’alcol alla guida data la compatibilità della fascia d’età degli studenti coinvolti.

Lo scopo è quello di valorizzare, per gli alunni, il settore sala e vendita, incentivando la mixology professionale legata al bere responsabile nell’ambito di un proget work di PCTO.

 

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it