Ruba superalcolici e ferisce il responsabile del supermercato: 40enne denunciato - BergamoNews
Almè

Ruba superalcolici e ferisce il responsabile del supermercato: 40enne denunciato

L'uomo è stato rintracciato la sera stessa dai carabinieri di Zogno

Ci hanno messo poche ora i carabinieri di Zogno a identificare, rintracciare e poi denunciare l’uomo che mercoledì 7 aprile si è reso responsabile di una rapina in un centro commerciale di Almè.

Il malvivente, un 40enne italiano senza fissa dimora, ha rubato alcune bottiglie di superalcolici e, una volta scoperto, è riuscito a scappare dopo ave ferito (in maniera lieve) il responsabile del negozio, che aveva provato a fermarlo.

Per compiere la fuga è stato decisivo l’intervento della fidanzata, che attendeva l’uomo nei paraggi del supermercato e che gli ha consegnato dei nuovi indumenti per non dare nell’occhio.

Subito sul posto, i militari di Zogno hanno iniziato la caccia all’uomo che, attraverso le immagini registrate dalla videosorveglianza e alla testimonianza di alcune persone presenti durante la rapina, è durata poche ore: il 40enne è stato infatti identificato e rintracciato la sera stessa di mercoledì alla stazione di Bergamo, dov’era solito recarsi per passare la notte.

L’uomo è stato denunciato per rapina impropria.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it