Scheldeprijs, Elisa Balsamo chiude la prima edizione al terzo posto - BergamoNews
Ciclismo

Scheldeprijs, Elisa Balsamo chiude la prima edizione al terzo posto

La portacolori della Valcar-Travel & Service ha terminato le proprie fatiche alle spalle di Lorena Wiebes e di Emma Jorgensen Norsgaard

Elisa Balsamo appare sempre più agio sulle strade del Belgio.

Il maltempo e il freddo pungente del Nord non ha pesato sulla portacolori della Valcar-Travel & Service che ha chiuso al terzo posto la prima edizione della Scheldeprijs.

La 23enne cuneese ha dimostrato di esser attiva sin dalle prime battute inserendosi in un gruppetto di quindici atlete che si sono prontamente avvantaggiate rimanendo in avanscoperta per diversi chilometri.

La corsa, flagellata dalla pioggia e dalla neve, si è però accesa poco dopo il primo passaggio sul traguardo quando l’olandese Daniek Hengeveld (GT Krush Tunap) ha lasciato la compagnia del gruppo riuscendo a guadagnare un vantaggio massimo di 1’20”.

Il grande lavoro delle velociste ha permesso però al plotone di tener sotto controllo la corsa e di rientrare sulla battistrada lungo l’ultimo tratto di pavé e di lanciarsi verso il traguardo di Schoten.

Il ritmo elevato imposto dalle principali formazioni non ha intimorito Letizia Borghesi (Aromitalia–Vaiano–Basso Bikes) che ha provato a giocarsi le proprie chance in contropiede venendo ripresa a cinque chilometri dall’arrivo.

Le ragazze di Davide Arzeni hanno quindi lanciato al meglio la giovane piemontese che allo sprint si è dovuta arrendere soltanto a Lorena Wiebes (Team DSM) e Emma Jorgensen Norsgaard (Movistar Team Women).

“Sono soddisfatto della prestazione di oggi. Perdere da atlete come Wiebes e Norsgaard ci può stare, l’importante è che, ancora una volta, abbiamo corso per vincere – ha spiegato il direttore sportivo della formazione di Bottanuco -. La gara è stata influenzata dal freddo e dalle cadute, Vittoria Guazzini non stava molto bene e Silvia Persico, Silvia Pollicini e Chiara Consonni si sono ben comportate e hanno lavorato tanto per non lasciare Elisa da sola nel finale. Forse, a livello di squadra, nel finale potevamo fare qualcosa di più, ma stiamo parlando di dettagli. Ancora una volta ho visto le mie ragazze all’altezza delle migliori a mondo, abbiamo corso per vincere”.

Elisa Balsamo e compagne si riposeranno ora qualche giorno in vista delle classiche delle Ardenne che segneranno il ritorno della campionessa italiana di ciclocross Alice Maria Arzuffi.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it