Quantcast
Ascom, Aspan e Fai sostengono il Bosco della Memoria - BergamoNews
A cura di

Ascom Bergamo

L'iniziativa

Ascom, Aspan e Fai sostengono il Bosco della Memoria

Le tre associazioni hanno presentato la propria campagna di raccolta fondi a sostegno del progetto inaugurato il 18 marzo al Parco della Trucca alla presenza del Presidente del Consiglio Mario Draghi

Ascom, Aspan e Fai Bergamo insieme per il Bosco della Memoria, il progetto promosso dall’Associazione dei Comuni virtuosi e dal Comune di Bergamo per ricordare le vittime del Covid-19: nei giorni scorsi le tre associazioni hanno presentato la propria campagna di raccolta fondi a sostegno del progetto inaugurato il 18 marzo al Parco della Trucca alla presenza del Presidente del Consiglio Mario Draghi.         Il sostegno al Bosco della Memoria coinvolgerà tutti gli associati Ascom, Fai e Aspan e i fondi raccolti tramite la Fondazione della Comunità Bergamasca Onlus saranno destinati a nuove piantumazioni di alberi e arbusti. L’obiettivo del progetto, che ha già raccolto oltre 125 mila euro con la prima campagna di crowfunding del Comune, è infatti quello di posare entro l’autunno 850 piante: un obiettivo che va di pari passo con la volontà di Ascom di condividere con la comunità bergamasca l’impegno, il coraggio, la dedizione e il sacrificio di tutti gli imprenditori del terziario.

“Abbiamo deciso di aderire al Bosco della Memoria perché ci sembra il luogo ideale in cui possano essere espressi i sentimenti che desideriamo condividere con tutti i bergamaschi – ricorda Giovanni Zambonelli, presidente Ascom Confcommercio Bergamo -. Sceglieremo alcune piante che diventeranno il simbolo di quello che i nostri commercianti hanno vissuto nell’ultimo anno, rappresentando così sia coloro che hanno affrontato la pandemia nei mesi più duri e svolgendo quotidianamente il loro servizio, sia coloro che sono stati costretti alla chiusura delle loro attività. Siamo convinti che il Bosco della Memoria diventerà il luogo simbolo della nostra terra, segnata pesantemente dalla pandemia: un luogo in cui potersi ritrovare e fare memoria di quanto abbiamo vissuto”.

“La nostra adesione al Bosco della Memoria è per condividere con i bergamaschi i momenti difficili che purtroppo stiamo ancora vivendo e il costante impegno che i panificatori hanno dedicato e continuano a dedicare alla comunità – aggiunge Massimo Ferrandi, presidente Aspan -. È infatti nel nostro dna essere solidali e questa iniziativa vuole essere un omaggio al lavoro di tutti i colleghi scomparsi e a tutti i commercianti che hanno corso dei rischi rimanendo aperti durante i primi mesi di lockdown, quando pure le mascherine erano difficili da reperire”.

“Una poetessa americana ha scritto che chi pianta un albero pianta una speranza e credo che mai come oggi ce ne sia bisogno – afferma Giuseppe Cristinelli, presidente Fai Bergamo -. Una speranza da piantare simbolicamente nel Bosco della Memoria e che non vedrà mai sfiorire il ricordo di chi ci ha lasciato, primo fra tutti il nostro indimenticabile presidente onorario Duilio Balducchi, vittima del virus insieme, purtroppo, ad altri componenti della “famiglia Fai”. Ma è anche una speranza da coltivare concretamente ogni giorno, come tantissimi autotrasportatori hanno fatto fin dall’inizio della pandemia assicurando la consegna di cibo, carburanti, medicinali, ossigeno”.

Per sensibilizzare l’opinione pubblica, inoltre, Ascom ha prediposto una locandina per gli associati interessati a sostenere il progetto contenente l’iban abbinato ai fondi aperti presso la Fondazione della Comunità Bergamasca Onlus, come conferma il presidente Osvaldo Ranica: “Ascom e Aspan hanno già istituito i loro rispettivi fondi con l’obiettivo di sostenere progetti di solidarietà sociale ed esprimere l’attenzione da parte degli imprenditori del commercio, del turismo e dei servizi alla nostra comunità. Su questa strada, che da tanti anni percorriamo insieme, si innesta anche l’iniziativa del Bosco della Memoria: donando alla Fondazione, ciascuno potrà infatti dare il proprio personale contributo alla costruzione del Bosco”.

Come effettuare le donazioni            Le donazioni si potranno effettuare tramite bonifico bancario o direttamente online dal sito della Fondazione della Comunità Bergamasca Onlus. L’iban è il seguente: IT27S 03069 09606 100000124923 (Banca Intesa Sanpaolo). Nella causale occorre indicare prima Ascom/Aspan e poi Bosco della memoria (a volte viene ridotto il numero di caratteri visibili e quindi se si mette prima Ascom e Aspan si è sicuri di sapere a quale fondo imputare la donazione).

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI