Riforma delle pensioni, Rsa e info sulla quattordicesima dei pensionati: il notiziario Cisl - BergamoNews
A cura di

CISL pensionati informa

Mercoledì 7 aprile

Riforma delle pensioni, Rsa e info sulla quattordicesima dei pensionati: il notiziario Cisl

Ecco i contenuti del nuovo notiziario FNP Cisl

Ecco i contenuti del nuovo notiziario FNP Cisl

Il Bosco della memoria
Bergamo, la città “martire” della prima ondata di Coronavirus, ha da qualche giorno anche il luogo simbolo perché quanto accaduto tra marzo e maggio del 2020 non sia dimenticato. Un bisogno di ricordare che ha spinto tante associazioni, istituzione e centinaia di cittadini comuni a donare quanto possibile per realizzarlo.
Anche FNP CISL Bergamo appare tra i sostenitori del progetto il Bosco della Memoria, inaugurato ufficialmente il 18 marzo 2021 con una cerimonia che ha visto anche la partecipazione del Presidente del Consiglio Mario Draghi.

Riforma delle pensioni: le proposte CISL
In un momento in cui non esistono problemi di reperimento di risorse e con la pandemia che nel biennio ha abbassato aspettativa di vita e avvicinato il picco previsto della gobba della spesa previdenziale – stimato nel 2040 – i sindacati puntano ad una riforma organica della previdenza che metta da parte le rigidità della legge Fornero e apra a flessibilità in uscita – dai 62 anni di età con penalizzazioni – e pensione di garanzia per giovani e precari.

Rinnovare le RSA
Il sindacato dei pensionati scende in campo per rinnovare le RSA. FNP, SPI e UILP hanno avviato una raccolta firme su tutto il territorio regionale per riformare le Case di Riposo, perché diventino luoghi dove vivere serenamente la vecchiaia.

La quattordicesima dei pensionati
Cos’è la quattordicesima per i pensionati, a chi spetta e quanto vale

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it