Reazioni avverse al vaccino? Copertura assicurativa per i dipendenti di Arcoplex - BergamoNews
Pontirolo nuovo

Reazioni avverse al vaccino? Copertura assicurativa per i dipendenti di Arcoplex

Con la polizza "Vaccino protetto" ai dipendenti dell'azienda di Pontirolo Nuovo è garantita una diaria se si manifestano complicazioni provocate dalla somministrazione del siero anti Coronavirus

Una polizza assicurativa che offre una copertura economica in forma di diaria giornaliera in caso di complicazioni o reazioni avverse che si manifestano entro 30 giorni dalla somministrazione del vaccino. “Vaccino protetto” è la polizza sottoscritta da Arcoplex Group per assicurare i dipendenti in caso di effetti collaterali provocati dalla somministrazione del siero anti Coronavirus.

“Oltre alla copertura in caso di contagio – spiega Giacomo Scanzi, amministratore delegato di Arcoplex Group -, i nostri dipendenti possono contare su una polizza che assicura una diaria se si manifestano reazioni avverse all’iniezione”.

La polizza sottoscritta da Arcoplex Group è strettamente collegata alla campagna vaccinale in corso e alle paure che diverse persone hanno manifestato nei confronti dei sieri anti-Coronavirus.

“Questa polizza – ricorda Scanzi – va a completare un pacchetto assicurativo di cui godono tutti i dipendenti a partire da marzo 2020 che prevede non solo l’indennizzo nel caso di reazione avversa al vaccino ma soprattutto un indennizzo giornaliero in caso di ricovero per Covid e un assistenza quotidiana durante la degenza a casa a seguito del ricovero stesso. Il tutto valido per i dipendenti e per il loro nucleo familiare”.

Per i dipendenti Arcoplex la polizza “Vaccino Protetto” è interamente gratuita grazie alla partnership tra l’azienda attiva nella distribuzione di resine termoplastiche e nella produzione di masterbatches, compound su base poliammide e polverizzazione di materie plastiche, e Nobis Assicurazioni.

Come si legge sul sito internet della compagnia “se a seguito della vaccinazione, effettuata con vaccino approvato dall’Aifa da parte di operatori sanitari autorizzati, si palesasse una reazione avversa (effetto indesiderato) tale da compromettere le normali attività, Vaccino Protetto corrisponderà all’assicurato una diaria di 50 euro per ogni giorno di malattia (a partire dall’ottavo) e/o di 100 euro per ogni giorno nel caso di ricovero (a partire dal quinto)”.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it