Quantcast
Spostamenti, visite, seconde case a Pasqua: cosa si può fare fino al 30 aprile - BergamoNews
Decreto draghi

Spostamenti, visite, seconde case a Pasqua: cosa si può fare fino al 30 aprile

Il 7 aprile entra in vigore il nuovo decreto del governo che durerà fino al giorno 30 confermando le misure attuali, compresa la sospensione della fascia gialla. Qui di seguito le regole e i divieti principali in vigore da lunedì 29 marzo

Il 7 aprile entra in vigore il nuovo decreto del governo che durerà fino al giorno 30 confermando le misure attuali, compresa la sospensione della fascia gialla. Qui di seguito le regole e i divieti principali in vigore da lunedì 29 marzo.

Dal 29 marzo al 2 aprile in tutta Italia

Si può uscire dalla propria regione soltanto per motivi di lavoro, salute, urgenza.

Si può andare nelle seconde case, ma solo il nucleo familiare dimostrando di averne titolo prima del 14 gennaio 2021 e purché la casa non sia abitata da altri. Ci sono Regioni che hanno però vietato o limitato gli ingressi. Consentito arrivare soltanto per motivi di lavoro necessità e urgenza oppure per manutenzione straordinaria limitando però la permanenza alla soluzione del problema.

Dal 29 marzo al 2 aprile in zona arancione

Si torna a scuola fino alla terza media.

Bar e ristoranti sono chiusi, consentito soltanto l’asporto fino alle 22 e la consegna a domicilio.
I negozi sono aperti.

Non si può uscire dal proprio Comune di residenza.

Si può andare una sola volta al giorno al massimo in due adulti con minori di 14 anni da parenti e amici.

Dal 29 marzo al 2 aprile in zona rossa

Le scuole sono in didattica a distanza.

Bar e ristoranti sono chiusi, consentito soltanto l’asporto fino alle 18 dai bar e fino alle 22 dai ristoranti e la consegna a domicilio.

I negozi sono chiusi.

Vietato andare da parenti e amici.

Si può uscire di casa soltanto per motivi di lavoro, salute e urgenza.

Si può fare attività motoria nei pressi della propria abitazione.

Si può fare attività sportiva individuale all’aperto e si può uscire anche dal proprio Comune (in bici o di corsa).

Dal 3 al 5 aprile: Italia zona rossa

Vietato uscire dalla propria abitazione se non per motivi di lavoro, salute, urgenza.

Si può andare una sola volta al giorno al massimo in due adulti con minori di 14 anni da parenti e amici.

Si può andare nelle seconde case con le stesse limitazioni previste nei giorni precedenti.

6 aprile in tutta Italia

Si può uscire dalla propria regione soltanto per motivi di lavoro, salute, urgenza.

Si può andare nelle seconde case, ma solo il nucleo familiare dimostrando di averne titolo prima del 14 gennaio 2021 e purché la casa non sia abitata da altri. Sono ancora valide le ordinanze di Toscana, Valle d’Aosta, Puglia, Alto Adige e Campania, Sardegna e Sicilia. Consentito arrivare solo per motivi di lavoro, necessità e urgenza o per manutenzione straordinaria limitando però la permanenza alla soluzione del problema.

6 aprile in zona arancione

Bar e ristoranti sono chiusi, consentito soltanto l’asporto fino alle 18 dai bar e fino alle 22 dai ristoranti e la consegna a domicilio.

I negozi sono aperti.

Non si può uscire dal proprio Comune di residenza.

Si può andare una sola volta al giorno al massimo in due adulti con minori di 14 anni da parenti e amici.

6 aprile in zona rossa

Bar e ristoranti sono chiusi, consentito soltanto l’asporto fino alle 18 dai bar e fino alle 22 dai ristoranti e la consegna a domicilio-

I negozi sono chiusi.

Vietato andare da parenti e amici.

Si può uscire di casa soltanto per motivi di lavoro, salute e urgenza.

Si può fare attività motoria nei pressi della propria abitazione.

Si può fare attività sportiva individuale all’aperto e si può uscire anche dal proprio Comune (in bici o di corsa)..

Dal 7 al 30 aprile

Entra in vigore il nuovo decreto e rimane il sistema di divisione dell’Italia per fasce.

Viene eliminata la fascia gialla, rimane quella bianca.

Vietato lo spostamento tra le regioni se non per motivi di necessità e urgenza.

Si può andare nelle seconde case anche fuori regione.

Dal 7 al 30 aprile in zona arancione

A scuola si torna in presenza fino alle medie, si dovrà stabilire la percentuale di didattica a distanza per le superiori.

Dal 7 al 30 aprile in zona rossa

A scuola si torna in presenza fino alla prima media. Dalla seconda media alle superiori è confermata la didattica a distanza.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI