Quantcast
Covid, per la campagna massiva a Valgoglio si testa l'Unità Mobile Microvaccinale - BergamoNews
La novità

Covid, per la campagna massiva a Valgoglio si testa l’Unità Mobile Microvaccinale

L'idea è quella di impiegarlo in quelle sedi che, per numero o situazioni geografiche, non riescono ad accedere ai centri vaccinali massivi

La programmazione prevista per sabato 27 marzo della vaccinazione massiva dei cittadini di Valgoglio sarà pure l’occasione per sperimentare anche il supporto, attraverso un camper, di un micro centro mobile.

“L’iniziativa si è resa possibile grazie a un’azione coordinata tra Comune di Valgoglio, Agenzia di Tutela della Salute, ASST Bergamo Est, Ambito dell’Alta Val Seriana, Regione Lombardia e AREU – spiega il direttore sanitario di ATS Bergamo Carlo Alberto Tersalvi – L’utilizzo in questa occasione del micro centro mobile servirà a dare utili indicazioni per impiegarlo in quelle sedi che, per numero o situazioni geografiche, non riescono ad accedere ai centri vaccinali massivi”.

“L’obiettivo, dal punto di vista organizzativo e logistico, è quello di sostenere l’attivazione di piccoli centri vaccinali dedicati ai cittadini più anziani e fragili residenti in luoghi distanti rispetto al centro vaccinale massimo di riferimento – entra nel dettaglio Alberto Zoli, direttore di AREU – L’attività non viene fatta sui mezzi che costituiscono un supporto logistico per le attività legate alla vaccinazione (diluizione e frazionamento del vaccino, collegamento informativo con il sistema operativo regionale…)”.

Inoltre il micro centro mobile potrà essere validamente utilizzato per supportare il medico di medicina generale, il farmacista della farmacia rurale, il medico competente per la vaccinazione nei luoghi di lavoro, nonché per supportare l’attività vaccinale per un limitato numero di cittadini.

Tornando a Valgoglio, sempre nella giornata di sabato altri 250 cittadini (mondo della scuola e altre categorie) saranno vaccinati al palazzetto; nel complesso a fine giornata in questo comune risulterà vaccinato il 60% della popolazione.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it