Quantcast
Confcooperative partner di IFF, il festival internazionale di cinema dedicato all’integrazione - BergamoNews
A cura di

Confcooperative Bergamo

L'iniziativa

Confcooperative partner di IFF, il festival internazionale di cinema dedicato all’integrazione

La 15esima edizione in streaming e all’Auditorium di Bergamo dal 7 all’11 aprile

Confcooperative, anche quest’anno, sostiene IFF – Integrazione Film Festival: il concorso cinematografico internazionale organizzato da Cooperativa Ruah, la cui 15esima edizione si svolge da mercoledì 7 a domenica 11 aprile.

In gara ci sono 15 film, tra cortometraggi e documentari, dedicati a intercultura, identità e inclusione:  opere che sappiano raccontare esperienze positive di integrazione tra diverse appartenenze culturali e provenienze nazionali. Per ovvie ragioni quest’anno il Festival si terrà in streaming, se sarà consentito però si potrà assistere alle proiezioni anche all’Auditorium di Piazza Libertà, in sicurezza (tutte le informazioni e le prenotazioni sul sito www.iff-filmfestival.com).

Tra i film in concorso quattro anteprime italiane assolute: il pluri-premiato Dolapo is Fine di Ethosheia Hylton (UK, 2020); Ind i varmen di Morten Schmidt e Thomas Diepeveen (Danimarca, 2020); Wait For Me di Hamza Akin (Turchia, 2020) e Razas primer acto di Alex Ygoa (Spagna, 2020). In concorso anche il documentario Kufid di Elia Moutamid, regista bresciano di origini marocchine da tempo amico di IFF.

IFF è sempre più internazionale: i film in programma arrivano quest’anno da Francia, Italia, Gran Bretagna, Danimarca, Spagna, Turchia e Malesia.

Confcooperative partner di IFF, il festival internazionale di cinema dedicato all’integrazione

Special guest dell’edizione 2021 è Soraya Milla, regista afro-francese che da tempo lavora sul tema delle identità e del “blacking out”, autrice della nuova serie Afropolitaine in cui recita Manda Touré, ospite d’onore dell’edizione dello scorso anno di IFF. Ci sarà anche Fatou Sokhna, giovane cantante e attrice che ama definirsi afro-romana, protagonista dell’intenso cortometraggio vincitore di IFF 2020: I am Fatou. Sia Soraya Milla che Fatou Sokhna terranno un workshop sui loro temi.         
Tutti i registi dialogheranno col pubblico al termine delle proiezioni: qualcuno in collegamento on line e qualcuno direttamente dal palco dell’Auditorium: se non sarà possibile tenere il festival in presenza, le presentazioni dei film e gli incontri con gli ospiti si svolgeranno comunque presso la sala, da cui si trasmetterà in diretta streaming.

Spiega Giancarlo Domenghini, direttore di IFF: “In un momento che sembrava poter riservare una contrizione della proposta cinematografica cara a IFF, ecco arrivare in soccorso la geografia, con più di 200 film iscritti da tutti e 5 i continenti. Segnale di una sempre più consolidata reputazione del nostro Festival. Proponiamo riflessioni su temi che il distanziamento, il mascheramento e l’isolamento hanno reso ancora più complessi: lo facciamo attraverso il racconto di storie di inclusione, di identità fiere del proprio essere ibride e integre, di incontro e interazione interculturale attraverso lo straordinario linguaggio del cinema”.

Il programma completo e tutte le info si trovano sul sito www.iff-filmfestival.com

Trailer scaricabile  1’20’’    https://vimeo.com/523526568/b73409a8de 

 

 

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI