Valanga sui monti di Lizzola: 22enne in gravi condizioni - BergamoNews
Valbondione

Valanga sui monti di Lizzola: 22enne in gravi condizioni

Era con un paio di amici nella zona della Manina, con i quali stava praticando sci d’alpinismo

Un ragazzo di 22 anni di Scanzorosciate è in gravi condizioni dopo che lunedì mattina intorno alle 10 è stato travolto da una valanga a Lizzola, nel territorio di Valbondione.

La dinamica è ancora da chiarire. Secondo le prime informazioni, il ragazzo era con un paio di amici nella zona della Manina, con i quali stava praticando sci d’alpinismo.

Il 22enne ha messo il piede in un punto sotto il quale c’era il vuoto ed è caduto per oltre un centinaio di metri trascinando con sé una grossa massa nevosa.

I due che erano con lui, non coinvolti nella valanga, hanno lanciato l’allarme. Sul posto è intervenuto l’elisoccorso di Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza) di Sondrio, con l’unità cinofila da valanga del Cnsas (Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico). Pronte a partire nella piazzola di Valbondione altri tecnici della VI Delegazione Orobica.

Il ragazzo travolto è stato portato con l’elicottero in ospedale al Papa Giovanni di Bergamo; il mezzo ha infine recuperato gli altri due sci-alpinisti e l’unità cinofila per trasportarli a valle.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it