Quantcast
Snowboard Cross, Michela Moioli sfiora la quarta Coppa del Mondo in carriera - BergamoNews
A veysonnaz

Snowboard Cross, Michela Moioli sfiora la quarta Coppa del Mondo in carriera

La 25enne di Alzano Lombardo ha chiuso l'ultimo appuntamento stagionale in seconda posizione, consegnando così la sfera di cristallo alla ceca Eva Samkova

Le sfide non hanno mai spaventato Michela Moioli, nemmeno quelle che appaiono impossibili da vincere.

La grande attenzione riposta sull’obiettivo finale e il duro lavoro svolto prima delle gare hanno sempre permesso alla campionessa olimpica di superare ogni ostacolo, anche il più tenace.

Questi elementi imprescindibili non sono bastati alla 25enne di Alzano Lombardo per aggiudicarsi il principale traguardo stagionale: la Coppa del Mondo di snowboard cross.

La portacolori dell’Esercito si è infatti dovuta arrendere alla ceca Eva Samkova che ha conquistato sia l’ultimo appuntamento stagionale svoltosi a Veysonnaz che la terza sfera di cristallo della carriera.

Nonostante il particolare feeling che la lega al tracciato elvetico, la fuoriclasse orobica ha mancato per pochi centimetri l’impresa concludendo la stagione con un secondo posto che le è valso il secondo posto in graduatoria, distante soli venti punti dalla vetta.

Costretta a battere la 27enne di Praga per confermarsi regina della specialità, la giovane seriana ha dominato i quarti di finale tenendo alle spalle l’americana Lindsey Jacobellis e rimanendo così lontana da possibili contatti.

Fuori invece Sofia Belingheri che, dopo aver recuperato da una partenza lenta, è stata costretta ad alzare bandiera bianca a causa di una caduta che non le ha permesso di andare oltre la nona piazza conclusiva

Semifinale particolarmente combattuta per Michela Moioli che si è dovuta guardare alle spalle dai continui tentativi di sorpasso da parte dell’inglese Charlotte Bankes.

Complice la scivolata della Jacobellis e il pass per la big final già assicurato, la bergamasca ha abbassato il ritmo nell’ultima parte del tracciato venendo così preceduta soltanto dalla campionessa iridata in carica.

A decidere le sorti della massima competizione è stata la big final che ha visto Michela Moioli affrontare Eva Samkova in una vera e propria sfida frontale.

Penalizzata da un’uscita non perfetta dal cancelletto, l’atleta tricolore è stata quindi costretta a rincorrere l’avversaria durante tutta la discesa.

Sfruttando il contatto fra Charlotte Bankes e la francese Julia Pereira de Sousa-Mabileau, l’azzurra ha provato a rosicchiare progressivamente terreno sulla Samkova, tagliando la linea d’arrivo con pochi centimetri di distacco.

Benchè l’amarezza per la sconfitta sia sicuramente molta, Michela Moioli non avrà nulla da recriminare in merito a una stagione che l’ha vista aggiudicarsi due argenti mondiali e conquistare altrettante vittorie nel massimo circuito.

Fondamentale sarà ora voltare pagina e pensare alle Olimpiadi Invernali di Pechino 2022 che, dopo l’oro di Pyeongchang, potrebbero riservare nuovamente grandi soddisfazioni allo sport bergamasco.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI