Curno, due nuovi supermercati in arrivo: polemica - BergamoNews
Il caso

Curno, due nuovi supermercati in arrivo: polemica

La minoranza: "Paese già saturo, ne faranno le spese i piccoli commercianti". Il sindaco: "Per loro fondi e Tari ridotta"

Polemica a Curno per l’arrivo di due nuovi supermercati. Ad accendere il dibattito è Giovanni Locatelli, a capo della lista ‘Obiettivo Curno’. “In un paese già saturo di centri commerciali, con una viabilità al limite del collasso e un orizzonte a tinte fosche a causa della prossima chiusura dei passaggi a livello in via Fermi e in via Roma – attacca l’esponente della minoranza – il sindaco Luisa Gamba decide di consentire la realizzazione di due blocchi commerciali in via Fermi, a ridosso della rotatoria del centro commerciale Curno, della superficie coperta complessiva di quasi 10.ooo metri quadrati”.

L’intervento riguarda la realizzazione di un supermercato ‘Lidl’ e un ‘Banco Fresco – Il Mercato del Gusto – Le Cirque du Soleil’ “con buona pace dei commercianti del centro del paese che si vedranno probabilmente sottrarre ancora i pochi clienti rimasti”, commenta Locatelli.

La replica dell’amministrazione non si è fatta attendere: “Il progetto è stato da noi ridimensionato e la volumetria sarà molto inferiore, all’incirca de 40%. L’intervento prevede la riqualificazione della viabilità di connessione tra l’uscita dell’asse interurbano e via Fermi, con l’innesto diretto sull’attuale rotatoria, che sarà allargata e riprogettata. Non un peggioramento della viabilità – secondo il sindaco Gamba – ma l’occasione per una miglioria sostanziale. Nessuna incidenza sul traffico deriverà dalla soppressione dei passaggi a livello in via Fermi, visto che la circolazione sarà garantita da un sottopasso veicolare, inizialmente non previsto da Rfi, ma che è invece stato fortemente voluto e alla fine ottenuto dall’amministrazione”.

Il sindaco, inoltre, si dice “consapevole delle difficoltà di molti commercianti e proprio per questo ha destinato 50000,00 euro ai negozi di vicinato, quasi il 10% del trasferimento statale per l’emergenza sanitaria – specifica -. L’Amministrazione ha anche messo a disposizione un tecnico per aiutare i commercianti nella compilazione della domanda, non lasciandoli soli, come sostenuto dal consigliere Locatelli. A brevissimo – prosegue Gamba – ripartirà un nuovo bando per la somma residua che speriamo di destinare interamente. Questa iniziativa si aggiunge alle altre iniziative quali l’abbattimento della Tari e l’azzeramento del costo per l’occupazione del suolo pubblico. Grazie ad un bando regionale – conclude – sono inoltre in arrivo altri 100.000 euro destinati al Distretto del Commercio, di cui Curno è capofila”.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it