Neodecortech: utile 2020 a 3,5 milioni, dividendo di 9 centesimi - BergamoNews
Il bilancio

Neodecortech: utile 2020 a 3,5 milioni, dividendo di 9 centesimi

L'azienda bergamasca ha chiuso il 2020 con un fatturato consolidato pari a 127,8 milioni di Euro (-3,9% rispetto 2019) nonostante la chiusura per lockdown nei mesi di marzo ed aprile e l’operatività ridotta nei mesi di maggio e giugno

Neodecortech, azienda bergamasca leader in Italia nella produzione di carte decorative per pannelli nobilitati e del flooring utilizzati nel settore dell’interior design, ha chiuso il 2020 con un fatturato consolidato pari a 127,8 milioni di euro (-3,9% rispetto al 2019, chiuso a 133 milioni), nonostante la chiusura per lockdown nei mesi di marzo ed aprile negli stabilimenti di Filago e Casoli D’Atri (TE) e l’operatività ridotta nei mesi di maggio e giugno.

L’ebitda consolidato è pari a 14,6 milioni di euro (16 milioni nel 2019), pari al 11,4% sui ricavi. L’utile netto consolidato è pari a 3,5 milioni di euro (4 milioni nel 2019), mentre l’indebitamento finanziario netto consolidato al 31 dicembre 2020 è di circa 39,9 milioni di euro, in miglioramento rispetto al 31 dicembre 2019 (40,5 milioni) dopo aver sostenuto investimenti per 6,2 milioni di euro.

Approvando il bilancio, il CdA ha deliberato di sottoporre all’assemblea una proposta di distribuzione di dividendo di 1.205.573 euro in totale e di 9 centesimi di euro per azione, perché “nonostante la straordinarietà e la difficoltà di quanto occorso nell’anno appena trascorso – si legge in una nota – a causa della pandemia da COVID 19, il Gruppo ha dimostrato una forte resilienza e capacità di recupero dei risultati in particolare nell’ultimo semestre 2020”. Il dividend yield calcolato sul prezzo di chiusura al primo marzo 2021 è pari al 2,73%.

“I risultati dell’esercizio 2020 – commenta Luigi Cologni, amministratore delegato di Neodecortech-, approvati dal consiglio di amministrazione, evidenziano come, in un contesto così sfidante e nonostante gli impatti pesanti dell’emergenza Covid-19, il gruppo abbia dimostrato una significativa resilienza, preservando la qualità dei margini e la solidità finanziaria. Tali risultati a consuntivo hanno beneficiato di una decisa ripresa della domanda nel secondo semestre e dell’introduzione dei nuovi prodotti (PPLF, EOS e laminati 142) che avranno sempre maggiore rilevanza per il Gruppo. I risultati raggiunti sono stati significativamente superiori a quelli previsti nello scenario base del budget 2020 aggiornato dal consiglio di amministrazione in fase di passaggio all’MTA a maggio 2020 e pur in presenza di una generale situazione di incertezza a causa della tuttora non risolta crisi pandemica da COVID 19″.

Il cda ha anche conferito mandato al presidente e all’amministratore delegato, disgiuntamente, di presentare domanda di passaggio al segmento STAR di Borsa Italiana e ha deliberato di chiedere autorizzazione all’acquisto di azioni proprie, in una o più tranche, fino ad un massimo di 1.351.526 azioni ordinarie, corrispondenti al 10% del capitale.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it